Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lo sfuggente Mercurio ben visibile nel cielo di marzo

Lo sfuggente Mercurio ben visibile nel cielo di marzo

Annuncia la primavera, appuntamento il 20 con l’equinozio

02 marzo 2024, 14:38

di Benedetta Bianco

ANSACheck
Mercurio, solitamente difficile da osservare, questo mese si trova in condizioni particolarmente favorevoli (fonte: pixabay) -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercurio, solitamente difficile da osservare, questo mese si trova in condizioni particolarmente favorevoli (fonte: pixabay) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercurio, solitamente difficile da osservare, questo mese si trova in condizioni particolarmente favorevoli (fonte: pixabay) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo sfuggente Mercurio, solitamente molto difficile da osservare dal momento che si trova sempre basso sull’orizzonte e vicino al Sole, sarà ben visibile nel cielo di marzo, Condizioni particolarmente favorevoli permettono infatti di individuarlo facilmente dopo il tramonto; un’occasione imperdibile per ammirarlo, come sottolinea l’Unione Astrofili Italiani. Sarà dunque questo pianeta ad annunciare la primavera: l’equinozio, il momento in cui giorno e notte hanno uguale durata, cade il 20 marzo alle ore 04,06 italiane.

L’astro più luminoso visibile in cielo dopo il tramonto è ancora Giove, ma il suo intervallo di osservabilità si riduce sempre più ed è ormai limitato alle prime ore della sera. Marte, Venere e Saturno, invece, compaiono sull’orizzonte orientale al mattino presto, tra le luci dell’alba.

La Luna sarà invece protagonista, il 25 marzo, di un’eclissi di penombra, anche se si tratta di un evento piuttosto modesto: sarà visibile in Italia solo per pochi minuti con la Luna al tramonto, al termine della notte tra il 24 e il 25 marzo. La Luna entrerà nella penombra proiettata dalla Terra alle ore 05,53 e raggiungerà il massimo dell’eclisse alle 08,12. Non sarà questa, però, l’unica occasione per ammirare il satellite della Terra: questo mese la troviamo in congiunzione con Marte e Venere la mattina dell’8 marzo, e con Giove e l’ammasso stellare delle Pleiadi il 14 e 15 marzo.

Il passaggio tra inverno e primavera vede il cielo ancora dominato dalle più note costellazioni invernali, ma nelle prime ore della notte, a Est, fanno la loro apparizione le grandi costellazioni zodiacali del Leone e della Vergine. Il cielo meridionale, invece, sarà povero di stelle brillanti: con l’aiuto di una mappa sarà possibile riconoscere le costellazioni dell'Unicorno, dell'Idra e, vicino alla Vergine, il Cratere.

Marzo permetterà anche di osservare la Stazione Spaziale Internazionale, che farà diversi luminosi passaggi sopra l’Italia a partire dal 14 marzo.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza