Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Boom di test per lo streptococco in farmacia, +2.000% nel 2023

Boom di test per lo streptococco in farmacia, +2.000% nel 2023

Pediatri, contagi a ping pong anche fuori stagione e molte reinfezioni

ROMA, 17 maggio 2023, 11:41

Redazione ANSA

ANSACheck

Boom di test per lo streptococco in farmacia, +2.000% nel 2023 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Boom di test per lo streptococco in farmacia, +2.000% nel 2023 - RIPRODUZIONE RISERVATA
Boom di test per lo streptococco in farmacia, +2.000% nel 2023 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Una crescita esponenziale delle vendite dei test per lo streptococco del 2.000% nel 2023, di pari passo a un +38% delle vendite di amoxicillina, l'antibiotico che lo cura e di cui continua la carenza in tutta Italia. I numeri sono la cartina di tornasole delle preoccupazioni dei genitori alle prese con "contagi e reinfezioni a ping pong che stanno prolungando focolai di faringiti e scarlattina nonostante sia maggio inoltrato". A spiegarlo è Susanna Esposito, coordinatrice del Tavolo Tecnico di Malattie Infettive della Società Italiana di Pediatria che sottolinea: a fronte a questo "picco fuori stagione, con bimbi che si ricontagiano anche dopo poco tempo" è importante "evitare tamponi fai da te". Intanto prosegue l'allerta per la carenze di alcuni farmaci, mentre un aiuto contro le infezioni resistenti potrebbe arrivare da un vecchio antibiotico rispolverato.

L'impennata di faringite da streptococco di gruppo A e di scarlattina, vista negli ultimi mesi "è legata a un debito immunologico nella popolazione - precisa Esposito, professoressa di pediatria all'Università di Parma - dovuto alla minore circolazione di patogeni durante la pandemia Covid. Infezioni che spesso, con un 'effetto ping pong' tornano anche due o tre volte sullo stesso bambino, portando a più cicli di antibiotici in poche settimane". A parlare sono i numeri di Iqvia, provider di dati e analisi in ambito sanitario: se nelle farmacie italiane da ottobre 2021 a marzo 2022 erano stati venduti 3.857 tamponi per rilevare questo batterio, da ottobre 2022 a marzo 2023 sono stati 77.661, pari a +1.913%. A crescere sono anche le vendite di amoxicillina, passate da 11,9 milioni di dosi vendute da novembre 2021 a marzo 2022 a 16,4 milioni da novembre 2022 a marzo 2023, pari al +38%.

Di pari passo, denuncia Andrea Mandelli, presidente dell'Ordine dei Farmacisti, "si acuisce nelle ultime settimane la carenza di questo antibiotico, a causa di un aumento del 50% delle infezioni da streptococco A". Quando questa infezione si manifesta con febbre e faringite "bisogna iniziare subito la terapia antibiotica per evitare possibili complicanze, tra cui ascessi e malattia reumatica", precisa Esposito. Sconsigliatissimo è in questi casi il fai da te: "il tampone fatto a casa non ha la stessa attendibilità di quello eseguito da un esperto. Inoltre bisogna evitare il tampone in assenza di sintomi perché ai portatori sani non vanno fatte terapie". Rispettare queste regole è importante per "evitare prescrizioni, non sempre necessarie, di amoxicillina", antibiotico per il quale la Sip ha denunciato già da novembre difficoltà di approvvigionamento. Selezionare i pazienti a cui prescrivere l'antibiotico è importante anche per frenare la crescita di batteri resistenti, che resta tra le principali criticità di salute pubblica in Europa. Uno studio pubblicato su PLOS Biology potrebbe offrire un nuovo modo per combattere infezioni multiresistenti con la streptotrichina. Isolata nel 1942 è stata il primo antibiotico a mostrare una potente attività contro i gram-negativi. È anche attivo nei confronti dei patogeni più resistenti e agisce con un meccanismo unico di inibizione della sintesi proteica. Il suo sviluppo è stato abbandonato perché si è rivelato tossico per i reni ma i ricercatori dalla Harvard Medical School hanno ora scoperto una forma meno tossica, pur se altamente attiva.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza