Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La cronologia dell'emergenza Covid in Italia

La cronologia dell'emergenza Covid in Italia

Tre anni sull'ottovolante tra restrizioni e lockdown

ROMA, 05 maggio 2023, 16:32

Livia Parisi

ANSACheck

Bare a Bergamo © ANSA/EPA-EFE

Bare a Bergamo © ANSA/EPA-EFE
Bare a Bergamo © ANSA/EPA-EFE

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato oggi la fine dell'emergenza santiaria internazionale per il Covid-19. Un incubo iniziato quasi tre anni e mezzo fa. Ecco le tappe che hanno segnato il lungo cammino della pandemia.
    31 dicembre 2019: le autorità cinesi diffondono la comunicazione di un focolaio di polmonite di origini sconosciute a Wuhan.
    29 gennaio 2020: vengono ricoverati all'ospedale Spallanzani due turisti cinesi positivi al Sars-CoV-2 e già in gravi condizioni.
    30 gennaio 2020: Oms dichiara l'emergenza sanitaria internazionale per il Covid-19 31 gennaio 2020: in Italia è dichiarato lo stato di emergenza e il ministro Speranza firma l'ordinanza che chiude i voli da e per la Cina, ma il virus già circola, silente, al nord.
    18 febbraio 2020: il primo caso a Codogno e la zona Rossa in Lombardia. I contagi, pur se limitati al nord Italia, galoppano.
    5 marzo 2020: vengono chiuse scuole e università.
    9 marzo 2020: con il dpcm annunciato in tv dal premier Giuseppe Conte, l'Italia entra in lockdown. #Tuttiacasa fino al 3 maggio.
    11 marzo 2020: con 100mila casi nel mondo e oltre 100 Paesi colpiti, l'Oms parla per la prima volta di pandemia.
    18 marzo 2020: nelle strade deserte di Bergamo silano mezzi militari carichi di bare, l'immagine diventa il simbolo della tragedia.
    4 maggio 2020: inizia la prima fase di allentamento delle misure 18 maggio 2020: gli italiani tornano, distanziati, ai loro riti, 3 giugno 2020: è permessa la circolazione tra regioni.
    6 novembre 2020: la nuova ondata di contagi Covid-19 porta a nuove restrizioni, tra cui il coprifuoco nazionale, e vengono introdotti i colori delle regioni in base al rischio
21 dicembre 2020: per evitare l'allargamento dei contagi durante le festività, tutta l'Italia entra in Zona Rossa con il divieto di spostarsi fra regioni nel periodo di Natale.
    27 dicembre 2020: l'anno si chiude con l'approvazione del primo vaccino a mRna, quello di Pfizer/BioNtech, seguito da Moderna.
    11 gennaio 2021: riprende la scuola in presenza alle superiori mentre viene messo a punto il Green pass.
    6 febbraio 2021: l'Aifa dà il via libera agli anticorpi monoclonali, primi farmaci specifici.
    21 giugno 2021: la campagna vaccinale prosegue spedita il coprifuoco è abolito.
    28 giugno 2021: decade l'obbligo di mascherina all'aperto e cambiano i parametri per i colori delle Regioni
1 settembre 2021: la certificazione verde diventa obbligatoria per i mezzi di trasporto di medio-lunga percorrenza. La capienza di teatri e cinema torna al 100%, riaprono discoteche.
    7 gennaio 2022: scatta l'obbligo di vaccinazione per gli over50.
    1 aprile 2022: cessa lo stato d'emergenza in Italia, niente più quarantena per i contatti stretti di positivi.
    1 maggio 2022: via l'obbligo di indossare le mascherine al chiuso, ma non alcune eccezioni come i mezzi di trasporto, dove resterà in vigore fino a ottobre 2022.
    15 giugno 2022: finisce l'obbligo vaccinale per insegnanti, forze dell'ordine e i cittadini dai 50 anni in su, mentre per gli operatori sanitari cesserà il primo novembre 2022.
    1 maggio 2023: arriva lo stop all'obbligo di mascherine negli opsedali mentre resteranno in vigore fino al 31 dicembre 2023 nelle rsa e reparti con pazienti fragili. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza