Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Iss, Rt in aumento a 1,10 sui casi di Covid sintomatici

Iss, Rt in aumento a 1,10 sui casi di Covid sintomatici

Indice sopra la soglia epidemica. L'incidenza è 35,in lieve calo

ROMA, 05 maggio 2023, 09:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In lieve diminuzione l'incidenza settimanale dei casi Covid in Italia: 35 ogni 100.000 abitanti (28 aprile 2023-4 maggio 2023) contro 39 ogni 100.000 abitanti (21-27 aprile 2023). Mentre è in aumento rispetto al periodo precedente l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici che nel periodo 12-25 aprile 2023 è stato pari a 1,10 (range 0,91-1,31) e al di sopra della soglia epidemica. L'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è invece in diminuzione e sotto la soglia epidemica: Rt=0,91 (0,85-0,96) al 18/04/2023 contro l'Rt=0,96 (0,91-1,02) al 18/04/2023.
    Questi i dati principali del monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità sull'andamento dell'epidemia.
    Sul fronte della pressione sugli ospedali, il tasso di occupazione in terapia intensiva è stabile all'1,1% (rilevazione giornaliera del ministero della Salute al 4 maggio) contro l'1% (rilevazione giornalieradel ministero della Salute al 27 aprile). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende leggermente al 4,4% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 04 maggio) contro il 4,7% (rilevazione giornaliera del ministero della Salute al 27 aprile).
    A livello territoriale, una Regione risulta non valutabile dovuto a mancanza di trasmissione di dati ed è equiparata a rischio alto ai sensi del DM del 30 aprile 2020. Una Regione è a rischio alto a causa di molteplici allerte di resilienza. Otto sono a rischio moderato e undici sono classificate a rischio basso. Quindici Regioni e Province autonome riportano almeno una allerta di resilienza. Sei Regioni e Province autonome riportano molteplici allerte di resilienza.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza