Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bassetti, lo stato di emergenza per il Covid va rimosso

Bassetti, lo stato di emergenza per il Covid va rimosso

Il virus è ormai diventato simile a vari altri virus respiratori

ROMA, 04 maggio 2023, 14:43

Redazione ANSA

ANSACheck

Matteo Bassetti in una foto di archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Bassetti in una foto di archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA
Matteo Bassetti in una foto di archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA

 Lo stato di emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale per il Covid-19 "va rimosso, perchè i dati relativi all'andamento epidemiologico della pandemia da SarsCoV2 ci dicono che ormai questo virus è diventato ampiamente simile ad altri virus respiratori, ad esempio ai virus influenzali o altri, e non sussiste più una situazione di emergenza". Lo sottolinea all'ANSA Matteo Bassetti, direttore della clinica Malattie Infettive all'Ospedale policlinico San Martino di Genova e presidente della Società italiana di terapia antinfettiva (Sita).
    "Continuare a considerare il Covid una emergenza sanitaria internazionale significherebbe - rileva l'esperto - creare uno squilibrio di trattamento rispetto ad altre infezioni dovute ad altri agenti e paragonabili all'attuale infezione da SarsCoV2.
    Credo dunque che l'Organizzazione mondiale della sanità non possa fare altro che decretare la fine dell'emergenza, se vuole essere credibile". Il punto, spiega l'infettivologo, è che il virus oggi "è profondamente diverso rispetto all'inizio, ed ora siamo in grado ed abbiamo gli strumenti per poterci convivere senza mantenere uno stato di emergenza internazionale.
    Attualmente è infatti possibile convivere con il virus SarsCoV2 più che con vari altri virus, perchè abbiamo a disposizione farmaci e vaccini da poter utilizzare che non abbiamo invece rispetto ad altre malattie infettive".
    Insomma, conclude Bassetti, "ora il virus SarsCoV2 è diventato ormai endemico, nel senso che è diffuso in buona parte del mondo, ma ha assunto caratteristiche per le quali non assistiamo più ad un sovraccarico dei sistemi sanitari con situazioni emergenziali. In questo senso - conclude - non parlerei più di pandemia dando a questo termine una accezione di emergenza".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza