Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Napoli due trapianti di cuore in 10 giorni

A Napoli due trapianti di cuore in 10 giorni

All'ospedale Monaldi nuova vita per una 17enne e una 55enne

NAPOLI, 02 maggio 2023, 16:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Due trapianti di cuore in 10 giorni all'Ospedale Monaldi di Napoli grazie ai quali una donna di 55 anni ed una ragazza di 17 anni sono tornate a vivere.
    La giovane era da oltre due anni in attesa di un organo per un severo scompenso cardiaco che ha richiesto, negli anni, diversi ricoveri ospedalieri. La 55enne, invece, è stata trasferita in emergenza presso il Monaldi dall'ospedale di Cosenza. Per lei l'unica strada da percorrere era quella di affidarsi a un centro altamente specializzato in grado di assicurare le migliori cure possibili: un trapianto di cuore o, qualora non fosse giunto in tempo un organo compatibile, l'impianto di una assistenza meccanica del circolo.
    Due storie diverse che hanno un comune lieto fine: entrambe hanno ora una nuova vita davanti grazie ai dottori Andrea Petraio e Claudio Marra nonché a tutto il personale delle Unità operative semplici dipartimentali di Assistenza Meccanica al Circolo e dei Trapianti nei pazienti adolescenti e di Cardiochirurgia generale e dei Trapianti, che afferiscono al Centro unico trapianti di cuore dell'Ospedale Monaldi.
    "Promuoviamo la cultura della donazione di organi, un gesto di amore incondizionato che tutti possono compiere e che aiuta a salvare vite - dice Anna Iervolino, direttore generale dell'Azienda Ospedaliera dei Colli - L'Ospedale Monaldi è punto di riferimento non solo della regione Campania, ma anche delle regioni limitrofe, come la Calabria, che non hanno un Centro trapianti di cuore. La nostra priorità è quella di garantire a tutti i pazienti la migliore assistenza possibile".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza