Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Covid: Ecdc svuota l'elenco delle varianti preoccupanti

Covid: Ecdc svuota l'elenco delle varianti preoccupanti

Tre ceppi Omicron cancellati dal 3 marzo, non circolano più

BRUXELLES, 03 marzo 2023, 15:53

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

A partire dal 3 marzo l'Agenzia Ue per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) eliminerà gli ultimi tre ceppi del virus del Covid dall'elenco delle varianti classificate come "preoccupanti". BA.2, BA.4 e BA.5, i ceppi Omicron che fino alla fine del 2022 hanno causato un'ondata di nuove infezioni in Europa, ora non circolano più e saranno cancellate in quanto varianti "preoccupanti". Restano gli elenchi delle varianti "di interesse" e di quelle "sotto monitoraggio". "L'assenza di varianti SARS-CoV-2 classificate come preoccupanti riflette la situazione epidemiologica stabile" in Europa, rende noto l'Ecdc. L'iniziativa, sottolinea l'agenzia Ue, "non segna la fine della minaccia rappresentata da SARS-CoV-2 e delle possibili varianti future che potrebbero emergere".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza