Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Medicina di montagna,a maggio primi corsi per professionisti

Medicina di montagna,a maggio primi corsi per professionisti

Fms, persone formate potranno prevenire incidenti e salvare vite

AOSTA, 15 febbraio 2023, 15:42

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà disponibile a partire dal prossimo mese di maggio un corso di formazione on-line sulla medicina di montagna dedicato ai professionisti dell'alta quota, come guide alpine, pisteurs secouristes, guide escursionistiche naturalistiche, maestri di sci. Lo ha annunciato Jean Pierre Fosson, direttore di Fondazione montagna sicura (Fms), durante una conferenza stampa sul progetto 'Cime', che si propone di sperimentare nuove soluzioni di telemedicina tra Valle d'Aosta e Vallese (Svizzera). "Più abbiamo persone formate - ha sottolineato Fosson - più potranno prevenire incidenti e salvare vite".
    "Sarà - ha detto Fosson - una formazione di altissimo livello, che vedrà la partecipazione di medici dell'Usl della Valle d'Aosta ma anche del resto d'Italia e del Vallese". La campagna promozionale inizierà ad aprile e l'obiettivo per la formazione online è "proseguire nei cinque anni successivi". I moduli, con tanto di video e quiz, dureranno 30-40 minuti e analizzeranno 'contesto', 'anatomia/fisiologia', 'sintomi/diagnostica' e 'trattamenti'.
    "Cime - ha ricordato Guido Giardini, direttore sanitario Usl e presidente Fms - è un acronimo che sta per cooperazione per l'innovazione della medicina di montagna. Si inserisce in un filone che rappresenta anni di lavoro. Sono ormai 15 anni che lavoriamo con questi partner sulla telemedicina. Si inserisce anche sullo sviluppo della sanità digitale nel post covid, come anche previsto dal Pnrr. Si tratta di sviluppare protocollo comuni, in territori confinanti, simili, con le stesse problematiche a livello sanitario". Si tratta, ha detto Massimo Uberti, direttore generale Usl, di un "progetto a cui lavoriamo da tempo. Crediamo che al di là del valore progetto stesso, la rete sia nelle corde della nostra Asl, che si trova in una regione montagna ed è uno snodo tra le altre regioni italiane e quelle a noi confinanti".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza