Sanità: Acop, prossimo governo tenga conto dell'ospedalità privata

Appello con altre sigle di settore, garantire libere scelte del medico da cittadini

Redazione ANSA

Un appello al futuro Governo affinchè "nella prossima legislatura si tengano in debito conto il ruolo, la presenza e la funzione dell’ospedalità privata". E' quanto rivolgono l'Acop e le altre sigle della sanità privata, secondo quanto reso noto da Michele Vietti, presidente dell’Acop, in un confronto con i responsabili della sanità dei principali partiti politici.

"Noi vogliamo semplicemente - ha aggiunto Vietti - quello che è già scritto nella legge, cioè che sia garantita la libera scelta del cittadino del medico e del luogo di cura. Per questo è necessario che il futuro Governo stanzi le risorse necessarie per garantire l’adeguamento tariffario, l’eliminazione delle liste d’attesa, la copertura dei rincari dell’energia e soprattutto per eliminare i tetti di spesa che oggi penalizzano gli utenti".

Al dibattito dell'Acop hanno partecipato Roberto Bagnasco di Forza Italia, Luca Coletto di Lega per Salvini Premier, Beatrice Lorenzin del Partito Democratico, Massimo Misiti del Movimento 5S, Anna Maria Parente di Italia Viva, Franco Zaffini di Fratelli d’Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA