Donazione organi, 86% giovani tra 18 e 29 anni è favorevole

Dati Centro trapianti. Il 14 aprile la Giornata nazionale

Redazione ANSA ROMA

Sono i giovani, in particolare tra i 18 ed i 29 anni, i più favorevoli alla donazione degli organi: su 5 milioni di espressioni di volontà registrate nel Sistema Informativo Trapianti, infatti, l'86,4% dei 'sì' alla donazione riguarda proprio questa fascia di età (ha risposto 'no' il 13,6%). E' quanto emerge da una elaborazione del Centro nazionale trapianti (Cnt) per ANSA - sulla base delle dichiarazioni di volontà dei cittadini espresse ai comuni al momento del rilascio delle carte d'identità, alle Asl e all'Associazione italiana donatori organi (Aido) al 31 marzo 2019 - alla vigilia della Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti che si celebra domenica 14 aprile. Tra le fasce di età successive, ha detto 'sì' alla donazione di organi l'85,5% dei dichiaranti tra 30 e 44 anni, l'80% tra 45 e 59 anni ed il 63,2% degli over 60.

Complessivamente, sul totale dei 5 mln di dichiaranti registrato, l'80% ha manifestato volontà favorevole e il 20% contraria. Saranno centinaia gli eventi e stand informativi previsti per domani in Italia, promossi da associazioni di volontariato e Rete nazionale trapianti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA