Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Accelerare su pancreas artificiale bimbi. Rischi fai da te

Accelerare su pancreas artificiale bimbi. Rischi fai da te

Appello diabetologi, usati strumenti adattati ma più sicurezza

ROMA, 21 febbraio 2023, 12:56

Redazione ANSA

ANSACheck

Per evitare ai propri bambini con diabete di tipo 1 di sottoporsi a ripetute infusioni di insulina durante il giorno e per sopperire alla mancanza di dispositivi di infusione automatica (i cosiddetti 'pancreas artificiali'), alcuni genitori stanno ricorrendo a soluzioni 'fatte in casa', realizzate adattando dispositivi per l'infusione dell'insulina (microinfusori) e il monitoraggio della glicemia (sensori). Un fenomeno che - seppure ancora contenuto - rischia di prendere piede per l'assenza di una strumentazione adeguata. Da qui l'allarme dei diabetologi che invitano a premere l'acceleratore sulla ricerca per avere strumenti più sicuri.
    In Italia diverse decine di bambini sarebbero attualmente trattati con questi dispositivi, secondo una stima della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP) che oggi partecipa a un incontro dedicato a questo tempo durante l'Advanced Technologies & Treatments for Diabetes (ADDT) in corso a Berlino. Il meeting, che vede riuniti esperti e rappresentati dei pazienti, invita a intensificare la ricerca e la sperimentazione clinica di più sistemi automatici per i bimbi con meno di 6 anni, affinché nel prossimo futuro tutti i piccoli pazienti con diabete di tipo 1 possano accedere a questi device innovativi in sicurezza.
    "Il pancreas artificiale rappresenta l'innovazione scientifica più avanzata per il trattamento del diabete di tipo 1 che riguarda circa 2mila bimbi al di sotto dei 6 anni", spiega Valentino Cherubini, presidente eletto SIEDP e direttore dell'unità di diabetologia pediatrica presso l'Azienda Ospedaliero-Universitaria delle Marche di Ancona. È utile soprattutto per i bambini: "perché è dotato di sensori che monitorano in automatico e molto di frequente la glicemia e una pompa che inietta insulina in base ai bisogni, collegata negli ultimi anni a un software che 'ripensa' i livelli di insulina in modo automatico, considerando non solo la glicemia ma anche l'attività che sta svolgendo il piccolo paziente", continua l'esperto.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza