Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Accelerare su pancreas artificiale bimbi. Rischi fai da te (2)

Accelerare su pancreas artificiale bimbi. Rischi fai da te (2)

ROMA, 21 febbraio 2023, 12:57

Redazione ANSA

ANSACheck

Questi device sono disponibili da alcuni anni anche in Italia e a oggi sono circa 18mila i pazienti trattati con pancreas artificiale in regime di rimborsabilità. Tra questi, però, sono pochissimi i bambini al di sotto dei 6 anni: esiste infatti un solo un modello disponibile in commercio; il dispositivo è disponibile da poco tempo; inoltre, in questa fascia di età esiste una forte variabilità che, secondo gli esperti, richiederebbe una maggiore personalizzazione dei dispositivi.
    Sulla scorta di questo bisogno insoddisfatto, da qualche anno, pazienti e associazioni, con il supporto di esperti, hanno lavorato allo sviluppo di soluzioni artigianali, modificando i dispositivi disponibili e sviluppando algoritmi di somministrazione dell'insulina. Iniziata negli adulti, questa tendenza si è presto sposata ai bambini.
    Ora gli esperti chiedono soluzioni che possano coniugare il bisogno di dispositivi di questo tipo nei bambini con la loro sicurezza. "Si tratta di sistemi fatti in casa e non privi di rischi, seppur limitati, come ad esempio l'eccesso e il difetto di dosaggio dell'insulina. Questi device vengono spesso costruiti seguendo le istruzioni open source di progetti scaricabili da Internet e programmati e personalizzati per farli funzionare su sé stessi o i propri bimbi", precisa Cherubini, che invita ad accelerare la ricerca in questo campo. "Ovviamente è più sicuro aspettare i test clinici dei dispositivi in attesa di autorizzazione, piuttosto che provvedere da soli nell'attesa.
    Ma l'opportunità è che questo fenomeno che non può più essere ignorato, acceleri la ricerca per mettere sul mercato ufficiale dispositivi a basso costo basati su nuove tecnologie, che contribuiscono a migliorare la vita specialmente dei più piccoli e dei loro genitori".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza