Tumori: la leadership di ACC e dell'Italia in Europa

Emersa all'annual meeting in corso al Gemelli

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Riferimento nel nostro Paese e driver delle strategie che modelleranno la ricerca in Europa: a vent'anni esatti dalla sua costituzione, Alleanza Contro il Cancro, la rete del Ministero della Salute presieduta dal professor Ruggero De Maria, conferma - con il riconoscimento di una leadership consolidatasi a livello continentale - la crescita dell'ultimo quinquennio.
    Ne è testimonianza la presenza di ACC ai tavoli tecnici del Mission Board for Cancer della UE, il prestigioso organismo presieduto da Walter Ricciardi chiamato a decidere le strategie comunitarie contro il cancro.
    "Una grande responsabilità dentro una sfida molto impegnativa che coinvolge l'intera comunità scientifica del Paese - ha detto all'apertura dei lavori dell'Annual Meeting in corso alla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli Irccs, Giovanni Leonardi, segretario generale del Ministero della Salute - nella quale ACC è chiamata a contribuire. Abbiamo scommesso molto come Paese su questo task e siamo chiamati a dimostrare che la fiducia accordata all'Italia è ben riposta".
    Leonardi si è inoltre soffermato sulla riforma degli Irccs contenuta nella legge 129 recentemente approvata di cui è atteso il decreto legislativo entro dicembre, un riordino che indica "il nuovo percorso per la costituzione delle reti, i criteri della governance, il loro ruolo nel panorama nazionale e internazionale con - ha aggiunto il segretario generale - una grande opportunità di collaborazione con SSN, già attiva pur in presenza di alcune rigidità normative. La sistematizzazione di legge consentirà alle reti di procedere più speditamente".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA