Lite nel Veneziano, forse movente precedente condanna

(V. 'Lite nel Veneziano, uomo ferito con arma...' delle 10.30)

Redazione ANSA BIBIONE (VENEZIA)

(ANSA) - BIBIONE (VENEZIA), 27 GIU - L'uomo ricercato per la sparatoria di stamattina a Bibione (Venezia) era stato condannato, lo scorso 22 maggio, per minacce con il coltello ai danni di uno dei tre feriti. Lo apprende l'ANSA da fonti investigative, che non escludono che tale episodio rappresenti almeno una parte del movente.
    Le sue ricerche sono proseguite per l'intera giornata di oggi, ancora senza esito. L'uomo potrebbe essere ancora armato. Il furgone che ha utilizzato per spostarsi nelle due abitazioni in cui ha ferito le tre persone è stato invece ritrovato alla prima periferia della città. Si stanno analizzando anche le videocamere del trasporto pubblico locale per capire se poi si sia allontanato dalla località turistica in bus.
    Una delle persone ferite è stata ricoverata d'urgenza in ospedale a Mestre: è stata operata, la prognosi resta strettamente riservata. Lievi le ferite riportate dalle altre due vittime della sparatoria, avvenuta in momenti separati e in due strade diverse.
    I Carabinieri della compagnia di Portogruaro hanno anche allestito dei posti di blocco in varie località della zona.
    Le indagini sono coordinate dalla Procura di Pordenone. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA