Vaccino Hpv in ragazzi e ragazze è lontano da target del 95%

Dati 2019, nelle 15enni 70%, nei 12enni 44%

Redazione ANSA ROMA

Sia per le ragazze che per i ragazzi la copertura vaccinale media contro il papillomavirus è molto al di sotto della soglia ottimale prevista dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale che è del 95%. Lo rileva un aggiornamento del Ministero della Salute relativo al 2019. I dati delle coperture vaccinali (ciclo completo), sia per le femmine che per i maschi, secondo l'analisi del Ministero "mostrano un lieve miglioramento rispetto a quelle riferite al 31 dicembre 2018, ma si evidenzia un'ampia variabilità tra le Regioni" per tutti i gruppi considerati. La copertura per ciclo completo per le ragazze undicenni (del 2007) mostra un lieve miglioramento rispetto alle coperture delle undicenni dell'anno precedente, con un valore del 41,60% nel 2019 rispetto al 40,34% nel 2018.Tuttavia, il report rileva che "la copertura resta inferiore rispetto alle rilevazioni storiche: infatti, la copertura vaccinale relativa alle undicenni nel 2017 era del 49,9%, nel 2016 del 53,1% e nel 2015 del 56,2%". La copertura per ciclo completo per le ragazze dodicenni (del 2006 nel 2019) mostra valori più alti rispetto a quello delle undicenni (60,83%), ma in calo rispetto a quelle degli anni precedenti. La copertura per ciclo completo nelle quindicenni (gruppo di età utilizzato dall'Oms come riferimento nelle sue statistiche) è del 70,35%.

Per i ragazzi, la copertura vaccinale, anche in questo caso molto lontana dagli obiettivi previsti dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-2019, risulta tuttavia in miglioramento rispetto all'anno precedente per quanto riguarda gli undicenni (32,25% nel 2019 rispetto al 20,82% nel 2018). Un miglioramento si osserva anche per le coperture dei dodicenni al momento della rilevazione (44,84 % nel 2019 rispetto al 19,29% nel 2018). ''Interventi mirati sarebbero necessari'' secondo il Ministero ''in specifici contesti geografici tenendo presente che la vaccinazione anti-HPV, pur non rientrando tra quelle obbligatorie secondo la Legge 119/2017, è un Livello Essenziale di Assistenza". Il Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2017-2019 associato ai cosiddetti nuovi Lea prevedono l'offerta della vaccinazione gratuita nel dodicesimo anno di età sia per le femmine che per i maschi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA