Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Honda CR-V Hybrid Racer, ibrida da pista

Honda CR-V Hybrid Racer, ibrida da pista

Verrà svelata il 28 febbraio ed avrà circa 800 CV

ROMA, 20 febbraio 2023, 19:26

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Di solito siamo abituati ad una Honda CR-V Hybrid pensata per contenere le emissioni ed offrire un comfort di marcia da Crossover, ma gli uomini della divisione performace development, dell'auto development center, ed i designer della divisione nordamericana del brand, ne hanno messa a punto una particolarmente performante.
   

Si tratta della Honda CR-V Hybrid Racer, una versione studiata esclusivamente per la guida in pista dalla straripante potenza di circa 800 cavalli. Per scoprirne ulteriori dettagli bisognerà attendere il 28 febbraio, quando verrà svelata ufficialmente, ma intanto, dalle foto ufficiali si può già intuire il suo potenziale.
    Il corpo vettura in fibra di carbonio si solleva nella zona posteriore in maniera altamente scenografica, visto che anche il tetto e le portiere posteriori assumono le sembianze di un corpo unico. I passaruota sono stati allargati a dismisura, e sia gli splitter che le minigonne richiamano quelle delle DTM di una volta. Sul portellone spunta un'ala esagerata, mentre elementi aerodinamici laterali impreziosiscono la zona anteriore e posteriore. Non mancano aperture per l'aria sulla fiancata e sui passaruota anteriori.
    L'abitacolo è stato ridotto all'osso, e tutte le informazioni si possono leggere dallo schermo incorporato sul volante. Rimane da capire la base termica e la componente elettrica della power unit, anche se in Casa Honda ci sarebbe il powertrain della NSX da cui attingere. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza