Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nuova Toyota Corolla, il miglioramento si sente

Nuova Toyota Corolla, il miglioramento si sente

Pochi riusciti ritocchi estetici, dinamica guida ora appagante

MALAGA, 17 febbraio 2023, 18:38

Redazione ANSA

ANSACheck

Toyota Corolla Touring Sports 1.8, il miglioramento si sente © ANSA/Toyota

Toyota Corolla Touring Sports 1.8, il miglioramento si sente © ANSA/Toyota
Toyota Corolla Touring Sports 1.8, il miglioramento si sente © ANSA/Toyota

Parlare di nuova Toyota Corolla, l'auto più venduta al mondo e già passata attraverso 12 generazioni la prima delle quali è datata 1966, deve necessariamente fare riferimento alla qualità di questa famiglia oggi saldamente posizionata al secondo posto europeo nel segmento C. Corolla è il perfetto esempio della filosofia 'kaizen' - cioè del miglioramento continuo - di Toyota. Così l'auto si è evoluta nel corso di oltre mezzo secolo, tenendo il passo con i cambiamenti nei gusti e nelle preferenze dei clienti e adottando nuove tecnologie relative a sicurezza, confort, efficienza e connettività.

 


    Disponibile a partire dal prossimo marzo, Toyota Corolla viene proposta nei allestimenti Active e GR Sport, con due varianti di carrozzeria (Hatchback e Touring Sports) con le due motorizzazioni Full Hybrid-Electric da 1,8 e 2,0 litri.
    Oggi nuova Corolla - rivista esternamente con pochi riusciti interventi ma sensibilmente migliorata nell'abitacolo e nella dinamica di funzionamento - è ancora più competitiva, in quanto è l'unica nel suo segmento a offrire motorizzazioni Full Hybrid-Electric che non richiedono collegamento alla rete. In particolare il sistema propulsivo Toyota di quinta generazione di Toyota sfrutta propulsori elettrificati da 1,8 e 2,0 litri che offrono più potenza e - come abbiamo verificato in test nella zona di Malaga in Spagna - una guida più appagante e con emissioni ancora più contenute.
    Tutti i principali componenti del sistema sono stati ottimizzati sia in termini di dimensioni che di peso. E' il caso della nuova Power Control Unit (Pcu) che aiuta a ridurre il livello di perdite di energia nel sistema (-14% per il 1,8 litri, -6% per il 2,0 litri) e mantenere massimi livelli di efficienza. La Pcu è installata direttamente sopra un nuovo transaxle dotato di un moto-generatore compatto e ad alto rendimento con nuovi componenti per migliorare consumi e prestazioni. Un nuovo metodo di avvolgimento della bobina dello statore ha contribuito a ridurre le dimensioni del motore. Il transaxle completo è più leggero del 15% rispetto a prima.
    Toyota Corolla adotta anche una nuova batteria ibrida agli ioni di litio il cui peso è stato ridotto del 14% mentre la potenza è aumentata del 14%. La durata potenziale della batteria è stata aumentata e il suo funzionamento è più silenzioso, grazie a un nuovo sistema di raffreddamento. Inoltre le dimensioni compatte ne hanno consentito il posizionamento sotto i sedili posteriori senza sottrarre spazio nel bagagliaio.
    Nel caso della motorizzazione 1,8 - presente nella versione oggetto del nostro test - e che eroga ora 140 Cv nonostante l'aumento di potenza e emissioni di CO2 sono state ridotte di 2 g/km e si posizionano secondo l'omologazione Wltp al livello di 100 g/km. Per quanto riguarda il motore da 2,0 litri, la potenza tocca ora i 196 Cv con una riduzione delle emissioni di 12 g/km, tanto da portare il valore Wltp a 98 g/km.
    I vantaggi del nuovo sistema Full Hybrid-Electric non si limitano però agli aspetti che influiscono sui pur importanti dati di omologazione. I tecnici di Toyota si sono concentrati sul raggiungere - nel miglioramento continuo - una esperienza di guida più appagante principalmente attraverso un rapporto ottimale tra l'uso dell'acceleratore e la risposta dell'auto.
    Nuova Corolla è pronta nelle risposte come non era prima, con accelerazioni brillanti (con il modello 1.8 lo scatto 0-100 km/h si realizza in 9,1 secondi, guadagnando 1,8 secondi rispetto alla precedente, mentre la 2.0 ferma il cronometro a 7,4 secondi) e una progressione esemplare nella ripresa. Un cambiamento questo che si apprezza nel traffico intenso e in tutte le altre situazioni in cui ci sono frequenti cambiamenti nell'andatura.In autostrada - alle velocità 'codice' - il sistema ibrido funziona poi a regimi più bassi, e ciò rende il viaggio più silenzioso e rilassante.
    Va sottolineato che nuova Corolla - grazie al Predictive Efficient Drive - controlla e gestisce la carica e il ricorso alla batteria in base alla situazione di guida aggiungendo ulteriori elementi di riduzione delle emissioni. Il sistema memorizza gli itinerari più frequenti e i punti in cui il conducente, ad esempio, rallenta. Quando l'auto si avvicina a questi punti il display multi-informazioni consiglia di rilasciare l'acceleratore e rigenerare energia con il freno motore.
    Il controllo predittivo utilizza anche le informazioni sul traffico in tempo reale, il sistema può anche aiutare a mantenere un certo livello di carica della batteria prima di raggiungere eventuali tratti di traffico intenso e ridurre la necessità di fare ricordo nella coda al motore termico.
    Importante anche l'ultima evoluzione del Toyota Safety Sense: una nuova telecamera frontale copre un campo visivo molto più ampio e con distanza di rilevamentocbe è stata raddoppiata.
    Ciò permette di aumentare la sicurezza ma anche di rilevare gli ostacoli più vicini alla vettura rispetto a prima. Inoltre l'utilizzo del Motion 3D e del Deep Neural Network permette di individuare molti più pericoli come motociclette, muri, guard rail, cordoli e pali della luce. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza