Red Bull, si chiama RB17 prima hypercar che 'mette le ali'

Marchio del team austriaco su due posti da 1100 Cv e 6 milioni

Redazione ANSA ROMA

Nell'annunciare la nuova hypercar RB17, la prima auto che reca lo stemma del celebre team di Formula Uno, la Red Bull Advanced Technologies non nasconde le sue ambizioni. "E' arrivata una nuova era di auto ad alte prestazioni" - ribadisce nel comunicato aziendale - creata da Adrian Newey, chief technical officer di Oracle Red Bull Racing e Red Bull Advanced Technologies e progettata, sviluppata e prodotta interamente a partire dal 2028 in sole 50 unità presso il Red Bull Technology Campus di Milton Keynes.
    La RB17 è un'hypercar a due posti ottimizzata per la migliore esperienza di guida in pista e utilizza un motore ibrido V8 che sviluppa oltre 1100 Cv, prendendo ispirazione - e il nome - dalle auto che la Red Bull Racing ha guidato nella serie di sport motoristici più impegnativi e tecnicamente avanzati del mondo.
    Adrian Newey ha commentato: "l'RB17 segna un'importante pietra miliare nell'evoluzione di Red Bull Advanced Technologies, ora pienamente in grado di creare e produrre auto di serie presso il nostro Red Bull Technology Campus. Inoltre, la RB17 segna la prima volta che un'auto che indossa il marchio Red Bull viene resa disponibile per i collezionisti.
    La RB17 distilla tutto ciò che sappiamo sulla creazione di vetture di Formula 1 vincitrici del campionato in un pacchetto che offre livelli estremi di prestazioni in un'auto da pista a due posti. Spinto dalla nostra passione per le prestazioni a tutti i livelli, l'RB17 spinge il design e i confini tecnici ben oltre ciò che era precedentemente disponibile".
    Progettata attorno a una 'vasca' in composito di carbonio, l'RB17 presenta il pacchetto effetto suolo più avanzato disponibile in un'auto di serie. Altri dettagli tecnici - precisa la nota di Red Bull Advanced Technologies - saranno rilasciati più avanti. Per il momento agli interessati non resta che inviare una 'manifestazione di interesse' all'acquisto, ben sapendo che dovranno sborsare una cifra vicina ai 6 milioni di euro, tasse locali escluse.
    Del possibile aspetto di questa auto dalle prestazioni 'vicine' a quelle della Formula Uno, che andrà a competere direttamente - come fanno i team in pista - con la Mercedes-AMG Project One, non si sa quasi nulla, eccetto un teaser che mostra in forma stilizzata i quattro elementi della vista laterale, apparentemente simile a quella della Valkyrie firmata da Adrian Newey prima di allontanarsi dalla Aston Martin.
    L'azienda precisa comunque che nel 'pacchetto' da quasi 6 milioni di euro il cliente non acquisterà solo la proprietà della RB17, ma anche una serie di servizi e momenti di stretto rapporto con Red Bull Advanced Technologies e lo stesso team Red Bull Racing. Ad esempio l'accesso a simulatori identici a quelli usati dai campioni di F1, la condivisione dello sviluppo e speciali esperienze in pista. Inoltre ogni RB17 sarà supportata direttamente dalla fabbrica, con assistenza e manutenzione diretta e realizzata 'su misura' per ciascun proprietario.
       

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie