Beate Bungartz nuova responsabile risorse umane Mahle

Operativa da primo gennaio 2023 all'uscita di Anke Felder

Redazione ANSA ROMA

Il consiglio di amministrazione di Mahle, il gruppo tedesco della componentistica auto da 12 miliardi di fatturato annuo, si è preparato per tempo all'uscita di Anke Felder (50 anni), membro del board con responsabilità delle risorse umane che dal prossimo 31 dicembre ha deciso di non prorogare il suo contratto.
In sostituzione Male ha già nominato la Beate Bungartz (53 anni) che dal primo gennaio 2023 sarà il nuovo membro del consiglio di amministrazione e vicepresidente esecutivo con responsabilità per le risorse umane.
La Bungartz proviene da Kautex Textron GmbH & Co. KG - una società del conglomerato statunitense Textron - e in precedenza è stata senior vice president human resources presso Bilfinger Berger SE, dove era responsabile delle risorse umane della divisione Power Services.
Dal 2003 al 2010, ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali presso il Gruppo Cegelec, con sede a Parigi e Bruxelles ed è stata vice president human resources di una divisione aziendale di Cegelec, che ora fa parte del Gruppo Vinci. E' laureata in economia aziendale e ha conseguito un dottorato di ricerca in economia. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie