Stefan Hofer nuovo amministratore delegato di BMW Italia

Subentra ad Axel Volker Juhre, nominato CEO Filiale Francoforte

Redazione ANSA ROMA

Stefan Hofer è il nuovo amministratore delegato di BMW Italia S.p.A. In carica dal primo maggio, il manager subentra ad Axel Volker Juhre che rimane nel gruppo tedesco e torna in Germania, per e assumere l'incarico di CEO della Filiale di Francoforte.
Laureato in Economia e Business Administration all'Università di Vienna, Hofer ha 49 anni, è sposato ed è papà di una bambina. Nel gruppo dell'Elica è entrato nel 2001 e da allora ha ricoperto molteplici incarichi in diverse divisioni, con differenti livelli di responsabilità. Dal 2009 è stato CFO delle Filiali di Belgio e Lussemburgo, stessa mansione per la Francia dal 2013 al 2014, anno in cui è stato nominato vice presidente Organizational Development Sales and Marketing Automobiles and Motorcycles.

BMW Group Italia è presente nello Stivale da oltre 50 anni e vanta oggi 5 società che danno lavoro a oltre 1.100 persone: per la multinazionale tedesca il nostro è per importanza uno dei sei principali mercati al mondo.
Nel commentare la nomina, Sergio Solero, presidente e amministratore delegato di BMW Italia, ha detto: "Innanzitutto voglio ringraziare Axel per lo straordinario lavoro fatto insieme dal 2016 ad oggi che ci ha consentito di raggiungere risultati molto importanti sia dal punto di vista della redditività dell'azienda che nella modernizzazione dei processi con un forte orientamento alla centralità del cliente. La sua esperienza, la capacità di dialogo e la naturale propensione all'innovazione ci hanno aiutato a preparare l'azienda per le impegnative sfide del futuro.

Ad Axel auguro 'in bocca al lupo' per il nuovo incarico a capo della filiale di Francoforte, una delle più importanti del Gruppo a livello mondiale. Allo stesso tempo porgo un caloroso benvenuto a Stefan che, sicuramente, saprà dare un grande contributo in termini di esperienza e progettualità per poter mantenere la leadership di mercato come BMW Group anche nel nostro Paese e guidare il processo di profondo cambiamento che il mercato automotive sta vivendo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA