Hyundai Santa Fe 1.6 T-GDI Hev, ibrido dall'anima off-road

Confort da suv premium, con dotazioni davvero complete

Andrea Silvuni MILANO

La gamma che Hyundai propone per il suo suv 'top' Santa Fe, unicamente in allestimento XClass a sette posti, è davvero interessante perché spazia - in linea con le nuove esigenze del mercato - dal diesel all'ibrido plug-in passando per una variante ibrida 'tradizionale' cioè con ricarica solo attraverso la frenata rigenerativa. Si tratta del Santa Fe CRDi (listino da 56.000 euro) con l'inedito diesel Smartstream da 2,2 litri che mette a disposizione 202 Cv e 404 Nm di coppia con consumi ed emissioni ancora più contenuti rispetto al precedente 2.2 da 197 Cv.


    A sua volta la versione Phev - appena lanciata a partire da 61.000 euro - dispone di 265 Cv e 350 Nm di coppia, con unità elettrica da 66,9 kW e batteria da 13,8 kWh abbinata unicamente alla trazione integrale. Il 'cuore' dell'offerta è rappresentato dal Santa Fe 1.6 T-GDI Hev da 230 Cv, anch'esso solo in variante 4WD. Un suv 'full hybrid', dunque, che propone tutti i vantaggi della elettrificazione, e soprattutto della omologazione ibrida, ma senza lo stress di doversi collegare ad una presa e con un peso più contenuto.
    Questa generazione di Santa Fe, va ricordato, porta al debutto anche la trazione integrale H-Trac con selettore Terrain Mode, una caratteristica che fa davvero la differenza quando si passa dall'asfalto ai fondi con minore aderenza e il suv Hyundai si dimostra all'altezza di modelli che vantano un maggiore blasone off-road.
    Santa Fe 1.6 T-GDI Hev non si discosta, dal punto di vista dell'estetica, delle finiture e delle dotazioni, dalle altre varianti e conferma la precisa volontà di Hyundai di spostare in alto il posizionamento di questo modello, vero 'premium' all'interno della gamma del costruttore coreano. Lo dimostrano molti elementi caratteristici dell'esterno - come molti elementi in black piano - e soprattutto l'elevata qualità percepita.
    L'elevato livello di equipaggiamento include di serie gli interni in pelle (estesi con un piacevole effetto ad una parte della plancia), il tetto panoramico, i sedili anteriori regolabili elettricamente e il portellone posteriore ad azionamento elettrico.
    In viaggio si apprezzano la funzionalità del cluster della strumentazione da 12,3 pollici - che ospita anche il sistema Blind-Spot View Monitor (BVM) con visione delle due telecamere che coprono gli angoli morti sui lati - e quella del display touchscreen da 10.25 pollici per l'infotainment ma anche per la visione delle diverse telecamere esterne. Ben inseriti nel nuovo design della plancia, questi elementi - così come la console centrale riprogettata - spostano ancora più in alto il livello del rapporto uomo/macchina. E' prevista la connettività Apple CarPlay oppure Android Auto, mentre se si fa ricorso al sistema di telematica Hyundai Bluelink è possibile accedere ai servizi Live, davvero utili.
    Santa Fe 1.6 T-GDI Hev è raggiungibile anche da remoto attraverso la App Bluelink: è possibile possono la posizione del proprio veicolo, bloccarlo e sbloccarlo con lo smartphone o visualizzare informazioni sulle condizioni dell'auto, come ad esempio il livello del carburante. E l'elettronica è determinante anche per rendere sicura e confortevole la guida del suv coreano in ogni situazione. E' il caso del sistema di frenata autonoma di emergenza con riconoscimento veicoli, pedoni e ciclisti (FCA) che include la funzione Junction Turning che aumentando il livello di protezione da potenziali collisioni agli incroci. Sono presenti anche l'Highway Driving Assist (HDA), il Blind-Spot Collision Warning (BCW), il Blind-Spot Collision Avoidance Assist (BCA) e il Safe Exit Assist (SEA).
    Promosso a pieni voti, anche in condizioni di intenso sfruttamento della coppia e della potenza, il powertrain full hybrid di Santa Fe che combina il nuovo motore turbo benzina a iniezione diretta Smartstream T-GDi da 1,6 litri e da un'unità elettrica da 44,2 kW, connessa ad una batteria agli ioni polimeri di litio da 1,49 kWh. Il nuovo motore Smartstream T-GDi da 1,6 litri è il primo a utilizzare la nuova tecnologia Hyundai CVVD (Continuously Variable Valve Duration) e dispone di ricircolo dei gas di scarico a bassa pressione LP EGR (Low-Pressure Exhaust Gas Recirculation) per ottimizzare ulteriormente l'efficienza.
    Nel traffico più lento, Santa Fe 1.6 T-GDI Hev si mostra perfettamente a suo agio, grazie all'aiuto della 'macchina' elettrica nello start&stop e per la presenza di un cambio automatico a 6 rapporti di nuova generazione che evidenzia un funzionamento più fluido. Santa Fe è anche il primo suv di Hyundai in Europa a essere equipaggiato con il selettore Terrain Mode, una tecnologia di controllo che permette di ottimizzare le prestazioni su diversi terreni attraverso la scelta del programma ruotando l'apposita manopola. Queste modalità si aggiungono a quelle già esistenti sul modello - Smart, Eco, Comfort e Sport - per enfatizzare l'anima da vero suv dell'ultima generazione di Santa Fe. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie