Cingolani, possibile riduzione Iva su metano autotrazione

"Aumento solo prezzi a centronord, monitoraggio su speculazioni"

Redazione ANSA ROMA

"E' possibile ipotizzare una temporanea riduzione dell'aliquota IVA" per il metano per autotrazione, "ma il Ministero dell'Economia dovrebbe avviare la preventiva consultazione in seno al Comitato IVA in sede Ue e rinvenire adeguate coperture di bilancio". Lo ha detto oggi il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, al question time alla Camera.
    Per il ministro "sul metano per autotrazione la principale componente fiscale che incide sul prezzo finale è data dall'IVA, mentre (diversamente da quanto avviene per benzina e gasolio) il peso dell'accisa è relativamente trascurabile".
    Secondo Cingolani, dal lavoro dell'osservatorio sui prezzi del carburante presso il Ministero dello Sviluppo economico "è emerso un consistente incremento del prezzo del metano, in particolar modo nell'area centro-nord del Paese". Per questo "l'Osservatorio ha avviato un attento monitoraggio dell'andamento dei prezzi registrati sull'intero territorio nazionale", coinvolgendo "l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato in relazione a possibili fenomeni speculativi sui prezzi" e "la Guardia di finanza per controlli specifici".
    Il ministro ha spiegato che "è attualmente in discussione, in seno al Consiglio UE, una proposta di direttiva sulle aliquote IVA che consentirebbe agli Stati membri una riduzione delle aliquote di determinati prodotti energetici".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie