Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Per produzione auto, peggior trimestre da 19 anni in Brasile

Per produzione auto, peggior trimestre da 19 anni in Brasile

Dato 'preoccupante' per l'associazione dei costruttori (Anfavea)

BRASILIA, 17 aprile 2023, 16:08

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

La produzione di veicoli tra gennaio e marzo di quest'anno, in Brasile, ha avuto il peggior trimestre da 19 anni: lo ha rivelato oggi il presidente dall'Associazione nazionale dei costruttori automobilistici (Anfavea), Marcio de Lima Leite. Con meno di 540.000 unità tra auto, camion e autobus prodotte "il primo trimestre di quest'anno è stato il peggior trimestre dal 2004, ricordando che nel 2004 c'erano meno della metà degli assemblatori che abbiamo oggi in Brasile", ha dichiarato Leite. Nonostante a marzo si sia registrata una ripresa rispetto a febbraio, i numeri del primo trimestre sono "preoccupanti" e questo ha costretto "otto case produttrici a sospendere parzialmente l'attività" e altri due a ridurre i turni di lavoro "senza prevedere un ritorno ai turni precedenti". Per l'esperto gli "alti tassi di interesse" hanno influito sull'attività del settore nello stesso momento in cui hanno fatto "diminuire la domanda di veicoli nuovi". Anfavea ha incontrato "con una certa frequenza il vicepresidente Geraldo Alckmin (che è anche ministro dell'Industria) e il ministro delle Finanze, Fernando Haddad "per cercare "soluzioni" al problema, ha poi reso noto Leite.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza