Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Urso, come Vw gran parte delle imprese europee pensano agli Usa

Urso, come Vw gran parte delle imprese europee pensano agli Usa

"Dobbiamo agire con assertività ora, non nel 2026"

ROMA, 09 marzo 2023, 12:18

Redazione ANSA

ANSACheck

Il logo della Volkswagen © ANSA/EPA

Il logo della Volkswagen © ANSA/EPA
Il logo della Volkswagen © ANSA/EPA

 "Volkswagen si pone un problema se investire in Europa o negli Stati Uniti e come Volkswagen la grande parte delle grandi imprese europee si pongono lo stesso problema". Lo afferma il ministro delle Imprese e del made in Italy, Adolfo Urso, al talk di Rcs Academy 'L'economia della sostenibilità'. "Pensiamo fuori dall'Europa, coloro che avevano deciso dagli Stati Uniti o da altri continenti di investire in Europa", che faranno, se non reagiamo con "altrettanta assertività e altrettanta tempistica di quanto hanno fatto gli Stati Uniti, oggi, non nel 2026", domanda il ministro. 
 Il riferimento è ad una scelta di Volkswagen, riportata oggi in evidenza sulla prima pagina del Financial Times, di prendersi una pausa sulla realizzazione di una fabbrica di batterie pianificata nell'Europa dell'Est. Questo per dare priorità alla costruzione di una analoga fabbrica in North America dopo aver valutato che potrebbe ricevere per questo 10 miliardi di dollari di incentivi in base alla normativa 'Ira' messa in campo dagli Usa per favoire le tecnologie green. Secondo il quotidiano finanziario, la compagnia automobilistica avrebbe avuto degli incontri con alcuni commissari europei e starebbe aspettando di vedere come l'Unione Europea risponde agli incentivi di Washington prima di proseguire con il piano di realizzare la fabbrica nell'Europa dell'Est. La prossima settimana la commissione europea pubblicherà il suo 'Net Zero Industry Act" come una prima risposta allo schema di incentivi green previsti dagli Usa.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza