Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Jv motori benzina Renault Geely, ipotesi ingresso Aramco

Jv motori benzina Renault Geely, ipotesi ingresso Aramco

Casa petrolifera saudita ideale per 'proteggere' energie fossili

ROMA, 23 gennaio 2023, 19:39

Redazione ANSA

ANSACheck

Jv motori benzina Renault Geely, ipotesi ingresso Aramco © ANSA/Aramco

Jv motori benzina Renault Geely, ipotesi ingresso Aramco © ANSA/Aramco
Jv motori benzina Renault Geely, ipotesi ingresso Aramco © ANSA/Aramco

Chi meglio di Aramco - cioè il produttore petrolifero statale dell'Arabia Saudita - potrebbe entrare a far parte dell'operazione di 'protezione' e sviluppo dei motori a benzina, e delle relative tecnologie ibride, che Renault sta costruendo con il gruppo cinese Geely.
La compagnia petrolifera dal potere finanziario quasi illimitato - in Borsa vale 2.330 miliardi di dollari - sarebbe infatti l'investitore e il partner ideale per creare propulsori alimentati con carburanti fossili ma evoluti al punto da non rappresentare un 'nemico' per la decarbonizzazione quanto piuttosto un fattore contributivo.
Secondo fonti giornalistiche il gruppo Aramco sarebbe al momento coinvolto in discussioni avanzate per acquisire una partecipazione fino al 20% in una nuova società dedicata alle tecnologie di propulsione che Renault e Geely hanno già annunciato.
La nuova joint-venture - nome in codice Horse per Renault e Rubik per Geely - mira a sviluppare motori a benzina e sistemi ibridi più efficienti in un momento in cui gran parte dell'industria automobilistica si è concentrata - investendo grandi capitali - nel passaggio a veicoli completamente elettrici.
L'obiettivo della nuova società di powertrain sarebbe di creare una base industriale condivisa con capacità produttiva di oltre 5 milioni di motori e sistemi propulsivi ibridi a basse emissioni, per rifornire non solo i numerosi brand di Renault e Geely, ma anche i loro alleati e Oem terzi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza