Nissan Next, elettrificata e hi-tech la mobilità del futuro

Entro il 2050 il costruttore diventerà carbon neutral

Redazione ANSA ROMA

Nissan stabilisce un programma chiaro e preciso che avvicina il costruttore nipponico alla mobilità sostenibile del futuro. Si chiama Nissan Next, il piano di trasformazione di medio termine che prevede entro l'anno fiscale 2023 il raggiungimento del 6% di quota di mercato e 5% di profitto a livello globale. E a partire dal 2023, un milione di veicoli elettrificati venduti all'anno.
    In Europa, l'obiettivo - stando a quanto dichiarato dal brand - è di raggiungere il 75% delle vendite totali con la gamma elettrificata entro il 2023, entro il 2030 il 100% dei nuovi modelli saranno elettrificati con un target di diventare Carbon Neutral in tutte le operazioni e nel ciclo di vita dei prodotti entro il 2050.
    A luglio è stato lanciato Nissan EV36Zero, un Electric Vehicle Hub che darà vita al primo ecosistema di produzione di EV al mondo, presso l'impianto di Sunderland. Un investimento da un miliardo di sterline che creerà 6.200 nuovi posti di lavoro e vedrà la realizzazione di: un nuovo crossover 100% elettrico prodotto sulla piattaforma CMF-EV, una nuova Gigafactory da 7.5GW estendibile fino 35GW nel medio periodo, una Microgrid di energia rinnovabile per alimentare la produzione a Sunderland e batterie EV di seconda vita per lo stoccaggio.
    Nel Vecchio Continente, la strada di avvicinamento a questa strategia è legata sicuramente alla diffusione di veicoli elettrificati, mild hybrid, in attesa dell'arrivo sul mercato europeo - previsto per il 2022 - della tecnologia E-Power. A compiere questo importante step di elettrificazione totale della gamma non poteva che essere il bestseller Qashqai, la 'bandiera' della casa nipponica in Europa, pioniere nel segmento dei suv-crossover urbani che oggi tanto spopolano sul mercato.
    Come per i suoi predecessori, anche la terza generazione di Qashqai è stata progettata dal team di Nissan Design Europe a Londra, mentre la sua ingegnerizzazione è stata affidata al Nissan Technical Centre Europe di Cranfield, Bedfordshire, nel Regno Unito. Con oltre 5 milioni di Qashqai venduti al mondo, oltre 3 milioni in Europa e 340.000 in Italia, Qashqai si conferma vero e proprio leader del suo segmento.
    Per la nuova generazione, Nissan ha mantenuto i principi che hanno guidato la progettazione e lo sviluppo delle due generazioni precedenti: design elegante, ricca dotazione tecnologica e motori efficienti. Con la nuova piattaforma CMF-C, il nuovo Qashqai alzerà il livello nel segmento dei crossover e i clienti ne apprezzeranno le caratteristiche.
    Il modello ha una linea di cintura più marcata e una presenza più robusta, grazie anche ai nuovi cerchi in lega da 20 pollici. Il passo è più lungo di 20mm, per una lunghezza complessiva incrementata di 35mm. Aumentano anche l'altezza (+25mm) e la larghezza (+32mm). All'interno, il nuovo design ergonomico offre maggiore abitabilità e maggiore spazio.
    L'infotainment è garantito da un sistema avanzato con una serie servizi di connettività: l'assistenza è gestita invece dall'ultima generazione di ProPilot mentre le funzioni Home-to-Car sono compatibili con i dispositivi Assistente Google e con Amazon Alexa.
    Il nuovo Qashqai sarà disponibile con motore benzina 1.3 DiG-T con tecnologia mild hybrid e l'innovativo sistema e-Power (già adottato in Giappone sui modelli Nissan Note e Serena), al suo debutto in Europa. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie