Gruppo Volkswagen reagisce a perdurare crisi microprocessori

Trattative con fornitori chip per recuperare la produzione persa

Redazione ANSA ROMA

Gruppo Volkswagen reagisce al perdurare crisi dei chip Trattative con fornitori per recuperare la produzione persa Il Gruppo Volkswagen sta fronteggiando quella che viene definita 'modalità di crisi' al seguito del perdurare della mancanza di microprocessori. Lo ha dello stesso Ceo Hertber Diess a margine dell'evento in cui sono stati presentati i risultati finanziari del primo trimestre.
    "L'impatto di questa carenza - ha precisato Diess - si intensificherà e l'impatto negativo si farà sentire sui profitti nel secondo trimestre". Il numero uno del Gruppo di Wolfsburg ha anche detto che Diess ha detto nel primo trimestre la mancanza dei chip aveva comportato una riduzione della produzione quantificabile in circa 100.000 vetture, a questa cifra se ne sommeranno adesso altre. "Siamo però impegnati con la filiera degli approvvigionamenti per recuperare le perdite nel secondo trimestre, cosa che ci aspettiamo", ha aggiunto Diess. L'impegno è ora quello di garantire forniture di microprocessori a lungo termine, e per questo Volkswagen AG sta trattando direttamente con produttori di chip come NXP Semiconductors, Infineon e Taiwan Semiconductor Manufacturing. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie