Ducati Panigale V2 Bayliss, partita la produzione

La serie speciale è omaggio a carriera del pilota Troy Bayliss

Redazione ANSA Milano

A Borgo Panigale è cominciata la produzione della Panigale V2 Bayliss 1st Championship 20th Anniversary. La moto, in serie numerata, è quella che Ducati ha realizzato per omaggiare la leggendaria carriera di Troy Bayliss, in occasione del ventesimo anniversario dalla conquista del Campionato Mondiale Superbike 2001. A partire dal mese di ottobre la moto sarà disponibile nelle concessionarie della rete Ducati. Già dai primi giorni dopo la presentazione in occasione della gara WSBK di Assen, la moto è stata ordinata da numerosi appassionati, coprendo già larga parte della produzione dei prossimi mesi.
    Presentata durante un episodio della Ducati World Première 2022 con Troy Bayliss protagonista, la versione Bayliss 1st Championship 20th Anniversary è realizzata partendo dalla base della Panigale V2 e si caratterizza per la livrea celebrativa, la cui grafica si ispira a quella della 996 R che nella stagione 2001 ha accompagnato il pilota australiano alla conquista del primo dei suoi tre titoli mondiali, rivisitandone colori e tagli. Il rosso Ducati è il colore principale della moto e si unisce al verde e al bianco in un tributo all'italianità della casa motociclistica bolognese. Sui lati e sul frontale spiccano l'iconico numero 21, numero di gara di Troy Bayliss, e il logo Shell, che rafforzano visivamente il legame con la moto da corsa. Sul serbatoio è riprodotto l'autografo di Troy, mentre sulla piastra di sterzo in alluminio ricavata dal pieno sono riportati il nome della moto e la numerazione progressiva di questo modello speciale.
    Rispetto alla versione standard, la Panigale V2 Bayliss 1st Championship 20th Anniversary è più leggera di 3 kg , grazie all'adozione della batteria agli ioni di litio e alla scelta della configurazione monoposto che richiama il look della moto da gara, anche se la sella passeggero e le pedane sono disponibili nell'equipaggiamento a corredo. L'equipaggiamento è completato dalle manopole sportive, dalla cover del finale del silenziatore in fibra di carbonio e titanio e dalla sella pilota realizzata abbinando due diversi materiali tecnici con doppia cucitura rossa. Sulla sella è ricamato il numero 21 in bianco affiancato da due bande verticali di colore verde e rosso a comporre la bandiera italiana. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie