Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Va all'asta la Ferrari F40 che fu di Alain Prost

Va all'asta la Ferrari F40 che fu di Alain Prost

Sul tetto ancora visibile la firma del campione di F1

ROMA, 09 maggio 2023, 11:55

Redazione ANSA

ANSACheck

Va all 'asta la Ferrari F40 che fu di Alain Prost - RIPRODUZIONE RISERVATA

Va all 'asta la Ferrari F40 che fu di Alain Prost - RIPRODUZIONE RISERVATA
Va all 'asta la Ferrari F40 che fu di Alain Prost - RIPRODUZIONE RISERVATA

La Ferrari F40 che fu di Alain Prost, è ufficialmente all'asta e verrà battuta da RM Sotheby's dal 10 al 12 maggio. Nello specifico, la vettura, contraddistinta dal numero di telaio 83249 fu l'auto assegnata al campione di F1 francese quando passò alla Ferrari dopo il mondiale del 1989.
   

Priva di marmitte catalitiche e sospensioni regolabili, elementi che vennero montati in una fase successiva della produzione della vettura di Maranello, la F40 in questione, immatricolata nel 1990, non fu mai guidata da Prost. Quindi, fu acquistata da Graham de Zille, con tanto di firma di Prost sul tetto protetta da uno spesso strato trasparente ancora visibile.
    Nel 1999 divenne di proprietà di David Darling, poi di Craig Johnson, in seguito, nel 2006, di Karl McKeowen, e, successivamente, di Alistair Dyson, nel 2007, che l'ha tenuta fino al 2016.
    Dotata di certificazione Ferrari Classiche, e giunta seconda nel concorso di Fiorano, in occasione delle celebrazioni per il 70/mo anniversario della Ferrari, attualmente si trova in Francia. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza