Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Banda del cavallo di ritorno, riscatto per auto rubate

Banda del cavallo di ritorno, riscatto per auto rubate

A Catania 68 arresti, colpito anche gruppo di trafficanti droga

CATANIA, 05 maggio 2023, 18:33

Mimmo Trovato

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Prima il furto dell'auto, commesso in 20 secondi, e poi l'estorsione al proprietario attraverso un intermediario a cui pagare il riscatto per la sua restituzione. E chi non versava il pizzo richiesto non rivedeva più la sua vettura che veniva immessa nel mondo del riciclaggio. Era la tecnica del cavallo di ritorno di uno "strutturato e organizzato" gruppo criminale di Catania sgominato dai carabinieri del comando provinciale etneo. Un altro filone d'inchiesta parallelo ha permesso di disarticolare un'organizzazione che, con ai vertici un presunto esponente del clan Cappello, gestiva un traffico di droga che alimentava diverse piazze di spaccio in diverse province della Sicilia. In comune le due bande criminali, emerge dalle indagini dei carabinieri, avevano la logistica: un autonoleggio in cui si tenevano incontri, accordi e pagamenti sulle attività illecite.

Banda del cavallo di ritorno,riscatto per auto rubate


 

Complessivamente, nell'operazione CarBack sono state arrestate 68 persone: 51 sono state condotte in carcere e 17 poste ai domiciliari. Altre 20 sono indagate in stato di libertà. Al gruppo che si occupava dei cavalli di ritorno, la Dda di Catania contesta 54 furti d'auto, commessi da tre 'batterie' di ladri, e 33 estorsioni. Tra gli arrestati anche un presento appartenente al clan dei Cursoti milanesi. Prima di essere rubata l'auto veniva bonificata per avere la certezza dell'assenza di dispositivi Gps che ne potessero permettere la localizzazione. Del gruppo, contesta la Procura, avrebbero fatto parte anche alcuni intermediari che venivano contattati dalle vittime per avviare l'iter per la restituzione del mezzo. Il prezzo del riscatto variava tra 300 e 1.500 euro in base al modello e alle condizioni dell'autovettura e al numero di persone intervenute. Tredici proprietari di auto che hanno negato di avere pagato una tangente per riavere la loro auto sono stati denunciati per favoreggiamento personale. Se l'estorsione non fosse andata a buon fine, trascorsi tre giorni dal furto, le autovetture rubate venivano cannibalizzate e destinate alla ricettazione. L'inchiesta sul traffico di droga, in cui sono complessivamente indagate 30 persone, ha riguardato indagini dei carabinieri su acquisto e vendita di cocaina per piazze di spaccio, come quelle attive nei rioni Librino e San Giorgio, con un volume d'affari complessivo giornaliero di oltre 1.000 euro ciascuna. Da intercettazioni sono emerse contrattazioni riguardanti ingenti quantitativi di cocaina, venduta all'ingrosso a circa 42.000 euro al kg e consegnata ai grossisti in vari punti della città per essere evidentemente destinata al rifornimento di altre piazze di spaccio presenti a Catania e a Nicolosi e nelle province di Siracusa, Palermo e Trapani.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza