Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bugatti, tre bolidi da record tornano a casa

Bugatti, tre bolidi da record tornano a casa

Il proprietario li ha riuniti a Molsheim con due guest star

ROMA, 05 maggio 2023, 19:34

Redazione ANSA

ANSACheck

Bugatti, tre bolidi da record tornano a casa © ANSA/Web

Bugatti, tre bolidi da record tornano a casa © ANSA/Web
Bugatti, tre bolidi da record tornano a casa © ANSA/Web

Un cliente speciale per Bugatti, proprietario della Veyron 16.4 Super Sport World Record Edition, della Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse World Record Edition, e della Chiron Super Sport 300+1, ha deciso di farle tornare a casa, mediante un viaggio fino allo Château Saint Jean. Per l'occasione, i tre bolidi, ognuno celebrativo di un record di velocità, sono stati raggiunti da altre vetture rare del brand provenienti da The Singh Collection, Punjab, in India, precisamente la Bugatti Veyron Pur Sang e la Divo. Per la particolare Reunion, è arrivato a Molsheim anche Andy Wallace, già vincitore della 24 Ore di Le Mans, e capace, al volante di una variante della Chiron Super Sport 300+, di viaggiare nel 2019 a 490,48 km/h.
Una punta velocistica, che segue la dedizione al raggiungimento di velocità di riferimento da parte di Bugatti, come dimostra il record di 431,07 km/h ottenuto nel mese di giugno 2010 sulla pista di prova di Ehra-Lessien con una Veyron 16.4 Super Sport spinta dal un motore W16 da 1.200 CV.
Un altro esempio di intraprendenza velocistica del marchio è il record di 408,84 km/h della Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse con il tetto abbassato, che le valse il titolo di auto scoperta più veloce del mondo.
"Per un proprietario curare la collezione di questi tre questi veicoli, insieme alla Veyron Pur Sang in edizione limitata, ed alla Divo - spiega Christophe Piochon, Presidente di Bugatti Automobiles - mostra una passione incomparabile per il marchio Bugatti, la sua storia e le sue realizzazioni".
Così, per celebrare questa singolare riunione, tutte le auto sono state autografate dal direttore del design Bugatti, Achim Anscheidt, mentre i piloti autori dei record, Andy Wallace e Pierre-Henri Raphanel, hanno firmato la Chiron Super Sport 300+ e la Veyron 16.4 Super Sport World Record Edition.
In cambio, il cliente ha consegnato un regalo speciale dalla sua collezione, da conservare a Molsheim, la Bouteille Noire: una custodia in fibra di carbonio realizzata a mano che ospita una bottiglia da 15 litri di pregiato Champagne vintage. .
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza