Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Unrae, +32% contratti di noleggio di auto e fuoristrada

Unrae, +32% contratti di noleggio di auto e fuoristrada

Nel primo trimestre continua a prevalere il diesel

TORINO, 12 aprile 2023, 15:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

I contratti di noleggio a lungo termine di auto e fuoristrada registrano una forte crescita nel primo trimestre 2023. Con un totale di 178.391 unità l'incremento è del 31,9% rispetto al primo trimestre 2022. Tutte le componenti sono in crescita in volume, con i privati titolari di 25.497 contratti stipulati (14,3% del totale rispetto al picco del 17,4% del gennaio-marzo 2022) e la macro-area delle società a 152.894 contratti (85,7%). Emerge dall'analisi realizzata dall'Unrae, in collaborazione con il Mit. Le aziende non automotive sono la categoria stabilmente al primo posto fra gli utilizzatori, al 72,7% dei contratti, in crescita del 31%. Nella stessa macro-area delle società, seguono i contratti delle aziende di noleggio a breve termine che passano dal 4,6% al 7,4% di quota. Al 3,3% si posizionano i contratti stipulati da dealer e costruttori e al 2,3% quelli relativi ad aziende di noleggio a lungo termine che - seguendo la stagionalità - si ridimensionano rispetto ai trimestri precedenti. La durata media dei contratti nel trimestre è stata di 23 mesi, in linea con lo stesso periodo 2022. Sul fronte delle alimentazioni, continua a prevalere il diesel fra i privati (36,1%), il noleggio a lungo termine (41,7%), dealer e costruttori (40,7%) e aziende non automotive (59,8%), mentre il motore a benzina ha la leadership fra il noleggio a breve termine (39,1%). Le ibride, in crescita in tutti i canali, si posizionano su una quota che va dal 26,7% di dealer e costruttori al 18,8% delle aziende non automotive. Performance in discesa invece per le ibride plug-in fra i privati, dall'11,7% del primo trimestre 2022 al 6,4% di oggi; così anche per le elettriche pure che scendono dal 4,7% al 3,3%. Le ibride plug-in aumentano leggermente nella macro-area delle società, mentre le elettriche pure solo fra le aziende non automotive.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza