Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giovane sbaglia strada in auto, residente gli 'spara' contro

Giovane sbaglia strada in auto, residente gli 'spara' contro

San Severino, forse colpi a salve. 2 denunciati dai carabinieri

SAN SEVERINO MARCHE, 12 aprile 2023, 12:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il navigatore dell'auto lo porta per sbaglio in una strada privata e, mentre tenta di chiedere informazioni in una casa, un uomo esce da un'abitazione vicina, ed esplode dei colpi nella sua direzione.
    E' accaduto qualche giorno fa a San Severino Marche (Macerata).
    Dal successivo sopralluogo dei carabinieri della Stazione di San Severino, non erano però emerse armi da sparo, ogive e bossoli, avvalorando l'ipotesi che fossero stati colpi a salve o petardi.
    L'autore delle minacce è stato denunciato per minaccia aggravata, detenzione abusiva di armi e munizioni, danneggiamento, accensioni/esplosioni pericolose.
    Durante la perquisizione della casa, i militari avevano infatti rinvenuto nella disponibilità dell'uomo quasi 3mila cartucce di diversi calibri, un caricatore per pistola, una balestra con relative frecce, illegittimamente detenute. Una parente del denunciato è stata invece iscritta nel registro degli indagati per resistenza a pubblico ufficiale, per essersi opposta ai carabinieri, della Compagnia di Tolentino-Stazione di San Severino, durante l'accesso nella casa.
    Parte offesa, un giovane giunto in città per lavoro pochi giorni prima che, seguendo il navigatore dell'auto in uso, alla ricerca dell'alloggio reperito in una frazione del paese, era giunto per errore nei pressi di un cancello privato. Convinto di essere arrivato vicino al proprio alloggio aveva suonato per chiedere indicazioni e seguire le indicazioni del navigatore che indicavano erroneamente il transito sulla strada privata. Mentre una donna aveva invitato il ragazzo ad allontanarsi, un uomo era uscito da un'abitazione limitrofa e aveva inseguito il giovane, nel frattempo scappato in auto, dando luogo alle esplosioni. Ne era seguita la denuncia del ragazzo ai carabinieri.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza