Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Via al Campionato autostoriche con la 300 km di Vallelunga

Via al Campionato autostoriche con la 300 km di Vallelunga

Campioni del passato Silva-Bardelli al volante di una Giulietta

ROMA, 03 aprile 2023, 11:32

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Campionato Italiano Autostoriche, gestito dalla Peroni Promotion, ha preso il via con la 300 km di Vallelunga, la gara di endurance più impegnativa della stagione.
    A dominarla, secondo pronostico, la Porsche 935 Turbo di Ronconi-Gulinelli-Zorzi, vecchie conoscenze della velocità in circuito. Ma la vera novità è stata il ritorno in scena di due grandi campioni del passato come Pietro Silva e Gianluca Bardelli, plurivincitori anche a livello internazionale con le potenti Jaguar E, i quali stavolta si sono voluti misurare con gli avversari a bordo di un'Alfa Romeo Giulietta TI, auto infinitamente meno potente ma ricca di un carisma inarrivabile.
    Silva e Bardelli, in passato più volte avversari nella categoria Gran Turismo speciale, stavolta hanno diviso il volante dell'Alfa Romeo Giulietta TI con l'ex campione 2020 di Alfa Revival Cup Marco Milla, e al termine di quasi tre ore di guida equamente divise, hanno conquistato la vittoria di classe e il secondo posto assoluto del Primo Raggruppamento (quello riservato alle auto più anziane).
    Per rilanciare il valore del marchio Alfa Romeo e la sua storia, inoltre, i tre piloti hanno voluto organizzare nel paddock di Vallelunga un revival insieme alla Giulietta berlina di Pierfrancesco Frerè e Gerardo Pelosi che ha corso la 1000 Miglia 2022, unica auto di questo tipo ammessa alla partenza, e anch'essa plurivincitrice di classe della Freccia Rossa.
    Prossimo appuntamento del Campionato Italiano il 23 luglio sul circuito di Misano.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza