Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pagani Automobili: 25 anni di passione

Pagani Automobili: 25 anni di passione

Anniversario per l'atelier di San Cesario sul Panaro

ROMA, 03 marzo 2023, 18:38

Redazione ANSA

ANSACheck

Pagani Automobili: 25 anni di passione - RIPRODUZIONE RISERVATA

Pagani Automobili: 25 anni di passione - RIPRODUZIONE RISERVATA
Pagani Automobili: 25 anni di passione - RIPRODUZIONE RISERVATA

Era il 1992, quando, in un giorno che poteva essere come tanti, Horacio Pagani indica a Maurizio Ferrari un terreno incolto. Da lì nasce una storia tra le più appassionati degli ultimi anni, quella di Pagani Automobili, che dura da 25 anni. "Ero in Lamborghini, americana di Chrysler già da qualche anno - racconta Maurizio Ferrari - la guerra del Golfo aveva cambiato tutto, l'azienda si era vista annullare quasi tutti gli ordini e io, come tanti altri, nel 1991, ero in cassa integrazione. Horacio mi racconta del suo progetto, della macchina che aveva in mente, della vita che voleva fare. Mi disse che se a fine cassa integrazione l'azienda mi avesse licenziato, sarei potuto andare da lui per costruire il sogno insieme. I costruttori di supercar erano tutti in crisi. Ancora non so cosa mi sia passato per la mente e perché gli ho creduto, è iniziato tutto così".
    In 25 anni Pagani ha fatto dell'azienda un atelier creativo dove una comunità di persone si riconosce, condivide mani e pensiero, affronta le grandi complicazioni della meccanica, maneggia la bellezza e trova ispirazione reciproca. "Le persone che lavorano da noi lo fanno con passione e la passione è contagiosa - spiega Leonardo Pagani - chi entra in una delle nostre automobili la scorge nella cura dei dettagli e la vive ogni volta che si mette alla guida. I nostri clienti non acquistano solo un'automobile, ma tutto quell'insieme palpabile di emozioni e di affetto che ognuno di noi ha messo nel fare la propria parte. Per questo a molti clienti una sola Pagani non basta e tornano per comperarne un'altra". La passione di Horacio, che ha inseguito il sogno per trasformarlo in realtà, ha coinvolto rapidamente anche i figli.
    "Mio fratello ed io abbiamo avuto la fortuna di essere stati coinvolti in azienda sin da subito - racconta Christopher Pagani - ero un bambino e i miei pomeriggi passavano a giocare e a curiosare in officina che, peraltro, era esattamente al piano sotto la mia stanza. Per me un mondo pieno di cose fantastiche.
    Non lo sapevo, ma stavo già imparando quella che sarebbe stata la mia vita".
    Il mondo dell'automotive conosce e comprende in pieno le potenzialità di Horacio Pagani in occasione del Salone di Ginevra del 1999, quando debutta la Zonda, iconica hypercar che lo consacrerà tra i grandi costruttori. Da allora, Pagani applica alle sue creazioni lo stesso spirito innovativo di Leonardo da Vinci, sua fonte d'ispirazione. Dopo la Zonda, realizzata in una serie di varianti differenti, persino in versione barchetta, è arrivata la Huayra, dove ha utilizzato l'aerodinamica attiva. Oggi la tradizione prosegue con l'Utopia, forte del rollbar integrato a scomparsa, e di un V12 6.0 biturbo, realizzato in esclusiva da Mercedes-AMG, ed arrivato ad erogare ben 864 CV.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza