Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Truffe per compravendita auto su internet, 4 arresti

Truffe per compravendita auto su internet, 4 arresti

Operazione congiunta di Polizia stradale e carabinieri a Taranto

TARANTO, 24 febbraio 2023, 14:59

Redazione ANSA

ANSACheck

archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA

archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA
archivio - RIPRODUZIONE RISERVATA

Un'operazione congiunta della Polizia Stradale di Taranto e del Nucleo Operativo Compagnia Carabinieri di Castellaneta ha portato all'esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di quattro persone ritenute responsabili di associazione a delinquere finalizzata alla compravendita di auto di provenienza illecita tramite piattaforme internet. Il provvedimento, disposto dal gip del Tribunale di Taranto Benedetto Ruberto su richiesta della procura, è stato notificato nelle province di Taranto, Matera e Lecce. Sono stati inoltre denunciati in stato di libertà 6 indagati coinvolti a vario titolo nei reati di truffa in concorso con i partecipi dell'organizzazione. Gli investigatori hanno individuato complessivamente 14 auto commercializzate illegalmente su tutto il territorio nazionale. L'attività investigativa è iniziata nel mese di agosto 2021 a seguito delle numerose denunce-querele presentate da ignari acquirenti o venditori di auto. L'illecito profitto ammonterebbe complessivamente a circa 400mila di euro.
    A capo della presunta associazione c'era un tarantino che, sfruttando la titolarità di una società di Laterza dedita al commercio on-line di autoveicoli, ma in realtà non attiva, contribuiva a rendere veritieri gli annunci di vendita delle vetture inseriti sui siti on-line Subito.it e/o Facebook-Marketplace. Tutti gli associati, secondo l'accusa, avrebbero partecipato a numerose truffe, in qualità di presunti venditori, acquirenti o titolari di contratti di noleggio dei veicoli utilizzati nella illecita commercializzazione.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza