Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Federauto, ha ragione Urso, non c'è solo l'elettrico

Federauto, ha ragione Urso, non c'è solo l'elettrico

Esistono anche i biocarburanti, il biometano e l'idrogeno

TORINO, 24 febbraio 2023, 11:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"In un contesto nel quale le istituzioni europee sembrano cedere all'ideologia del 'solo elettrico a tutti i costi', fa piacere e lascia ben sperare la 'piena sintonia su una politica industriale pragmatica e non ideologica' che il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha condiviso con il vice cancelliere e ministro dell'Economia e della protezione climatica tedesco, Robert Habeck". Lo afferma il vice presidente di Federauto Trucks&Van, Massimo Artusi, commentando l'incontro tra i due ministri a Berlino in vista del summit sull'automotive tra Germania, Francia e Italia che si terrà in primavera ad Hannover.
    "Sono tutti elementi - aggiunge Artusi - che lasciano capire chiaramente come in Europa, in particolare in Germania, la questione della transizione green dei trasporti sia ancora oggetto di dibattito e che la parola definitiva potrà dirla soltanto il nuovo Parlamento che sarà votato nel 2024. In quella prospettiva ci pare che il governo italiano. e in particolare i ministri Salvini e Urso che hanno opportunamente avviato importanti consultazioni in Europa su questi temi, abbia colto i termini del problema, ponendolo come priorità strategica. Quando il ministro Urso afferma che esistono anche i biocarburanti, il biometano e l'idrogeno, non soltanto l'elettrico e porta a sostegno il fatto che gli incentivi per le auto e i veicoli commerciali elettrici sono rimasti in gran parte inutilizzati, riprende argomenti che stiamo ricordando ormai da mesi, non solo per le pericolose ricadute sociali di una mobilità affidata alla sola alimentazione elettrica, ma anche i gravi rischi economici e geopolitici connessi alla dipendenza eccessiva o totale dell'intero sistema-Paese da un unico vettore energetico, qualunque esso sia".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza