Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Autonoleggio truffava stranieri con false multe, tre denunce

Autonoleggio truffava stranieri con false multe, tre denunce

Inchiesta Pm Siracusa anche su costi 'gonfiati' per danni a auto

CATANIA, 15 febbraio 2023, 15:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Multe inesistenti o non pagate e costi 'gonfiati' di danni alle vetture: era il meccanismo di una presunta truffa a stranieri attivata da un'agenzia di noleggio auto di Siracusa, con sede anche nell'aeroporto di Catania. E' la contestazione della Procura del capoluogo aretuseo mossa ai due soci e alla responsabile amministrativa dell'azienda che sono stati denunciati per falsità materiale e truffa aggravata.
    Al centro dell'inchiesta le indagini della polizia locale di Catania avviate dopo la denuncia, nel marzo del 2020, di due turisti polacchi dell'addebito da parte dell'autonoleggio per violazioni al Codice della strada mai commesse. In realtà i due 'verbali', apparentemente emessi dalla stessa Polizia locale, sono risultati essere stati falsificati ad arte. L'inchiesta, che si è avvalsa anche della collaborazione della polizia postale di Siracusa, ha evidenziato che dal 2018 al 2019 la società, a fronte di 10mila euro di spese di riparazione auto avrebbe trattenuto dalle carte di credito dei clienti circa 150 mila euro. Il 'guadagno' della presunta truffa, contesta l'accusa, sarebbe stato ripartito tra soci e dipendenti. Gli investigatori hanno scoperto anche casi in cui il cliente era stato costretto a pagare le multe vere: la prima all'autonoleggio, che tratteneva i soldi limitandosi a segnalare il nome del 'trasgressore', e poi quando arrivava il secondo verbale. Con questa tecnica, contesta la Procura di Siracusa, la società avrebbe incassato circa 15mila euro
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza