Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tribunale cinese dà ragione a Bmw: giù le mani dalla Mini

Tribunale cinese dà ragione a Bmw: giù le mani dalla Mini

Impedita la riproduzione del modello originale datato 1959

ROMA, 14 febbraio 2023, 18:47

Redazione ANSA

ANSACheck

Tribunale cinese dà ragione a Bmw: giù le mani dalla Mini - RIPRODUZIONE RISERVATA

Tribunale cinese dà ragione a Bmw: giù le mani dalla Mini - RIPRODUZIONE RISERVATA
Tribunale cinese dà ragione a Bmw: giù le mani dalla Mini - RIPRODUZIONE RISERVATA

  Interrompendo una lunga serie di decisioni favorevoli ai costruttori locali in tema di proprietà intellettuale del design delle auto, un tribunale cinese ha sentenziato a favore di Bmw che aveva denunciato per contraffazione un'azienda che aveva depositato nientemeno che le forme e l'aspetto della Mini originale del 1959.
    Erano 20 anni che questo non accadeva, cioè da quando la General Motors aveva vinto una causa contro la Chery, dimostrando (con la sostituzione delle porte dei due modelli) che la Daewoo Matiz - disegnata da Giugiaro - e la sua copia cinese QQ erano perfettamente sovrapponibili.
    Nel 2008 anche Fiat aveva 'attaccato' il colosso Great Wall denunciando la contraffazione della Panda diventata in Cina Peri. Il tribunale in quel caso si era pronunciato solo parzialmente a favore della Casa torinese, vietando solo l'esportazione del clone della Panda.  
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza