Aspi: Tomasi, previsto aumento tariffe 1,5% da fine giugno

Piano investimenti da 7 miliardi euro in Toscana

Redazione ANSA FIRENZE

Prevediamo un aumento delle tariffe autostradali, intorno "all'1,5%, parliamo veramente di poco, ne stiamo discutendo in questa fase con il ministero. Sarebbe previsto dal piano economico finanziario a partire da fine giugno-luglio di quest'anno. Ricordo che le nostre tariffe sono rimaste bloccate a partire dal 2018". Lo ha detto Roberto Tomasi, ad di Autostrade per l'Italia, a margine di un evento nella sede della Regione Toscana a Firenze.

Autostrade per l'Italia ha un piano di investimenti in Toscana di quasi 7 miliardi di euro di cui circa 6,5 destinati alle nuove opere. Sono già stati ultimati lavori per 4 miliardi, con un lavoro complessivo di oltre 45 milioni di ore che non si è fermato nemmeno durante i lockdown per la pandemia da Covid. Il piano di potenziamento ha riguardato 80 km di rete toscana e in questo momento prosegue su ulteriori 49 km, in attesa che si concludano gli iter approvativi per le restanti opere previste. E' quanto emerso durante il seminario 'La rete del futuro. Aspi dialoga con il territorio' dedicato al piano di potenziamento e ammodernamento della rete autostradale in Toscana. L'incontro si è svolto nella sede della Regione Toscana, e vi hanno partecipato Roberto Tomasi, ad di Autostrade per l'Italia, Eugenio Giani, presidente della Toscana e Dario Nardella, sindaco di Firenze. Autostrade per l'Italia ha spiegato che proseguono i cantieri per la riqualifica delle carreggiate originarie della A1 tra Barberino e Firenze Nord, che avranno una durata complessiva di circa 30 mesi. Sempre in A1, stanno per partire i lavori di potenziamento di circa 12 km tra Firenze Sud e Incisa. È in fase di approvazione il progetto per la terza corsia per ulteriori 18 km di lunghezza, in parte in sede e in parte in variante di tracciato, fino al Valdarno, per un valore complessivo di oltre 600 milioni. Sono previsti 40 mesi per portare a termine la realizzazione della terza corsia della A11 tra Firenze e Pistoia: un intervento di circa 600 milioni, per cui la cantierizzazione già avviata entrerà in autunno nella fase intensiva del cronoprogramma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie