Danimarca, Lambo Huracán corre a 237 km/h: viene confiscata

Pagata 260mila euro poche ore prima, per nuova legge va all'asta

Redazione ANSA ROMA

La legge, si sa, va rispettata ma non ammette nemmeno ignoranza. Così la polizia danese ha agito nel pieno diritto multando una Lamborghini Huracán transitata a 237 km/h su un tratto di autostrada dove il limite di velocità era di 130, ma - con grande sorpresa del proprietario (un iraniano residente però in Norvegia) - ha anche applicato una norma in vigore dallo scorso 31 marzo e ha confiscato la supercar che verrà messa all'asta a favore dell'erario danese.

Secondo il quotidiano locale Nordjyske, l'uomo aveva acquistato l'Huracán poche ore prima in Germania per una cifra attorno a 260mila euro e stava tornando a casa in Norvegia. Sfortunatamente, ha scelto di affondare il pedale e sentir ruggire il V10 aspirato dell'auto del Toro nel Paese sbagliato. In base a una nuova legge danese, emanata il 31 marzo, infatti la polizia può confiscare i veicoli dei conducenti 'sconsiderati' e venderli all'asta.

La normativa si applica a tutti i veicoli idonei alla circolazione - siano essi autovetture, furgoni o camion - e indipendentemente dal possesso del veicolo da parte del conducente. Purtroppo tra i comportamenti considerati 'sconsiderati' dalla legge c'è, oltre alla guida in stato di ebbrezza, il superamento sulla normale viabilità dei 200 km/h.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie