Anteprima italiana per Mustang Mach-E : si punta su emozioni

Faltoni: importante essere a Milano per 1/o evento con pubblico

Redazione ANSA ROMA

Un segnale di ripresa importante, per il settore dell'auto e non solo, puntando tutto sull'emozionalità che ancora ispira gli appassionati di quattro ruote, ma anche e soprattutto la voglia di tornare a stare insieme. Ha voluto rappresentare questo, per Ford Italia, la partecipazione al Mimo a Milano lo scorso weekend, primo evento in presenza nel nostro Paese dopo i lunghi mesi segnati dalla pandemia.

Faltoni (Ford): Auto e eventi, segnale di ripartenza dopo il blocco pandemia

"Il nostro è stato un settore che si è fermato in maniera importante per parecchi mesi e in particolar modo, l'anno scorso nei mesi di marzo e di aprile - ha sottolineato all'ANSA il presidente e amministratore delegato di Ford Italia, Fabrizio Faltoni - Dovevamo essere presenti per dare anche al mondo degli eventi un segnale importante: Anche questo è stato un settore infatti che, forse più del nostro, ha sofferto pesantemente della crisi generata dalla pandemia. Dovevamo esserci per cercare di dare emozioni al pubblico, noi lo volevamo fare con la Mustang Mach-E, un'auto che suscita emozioni al primo sguardo".

L'evento di Milano, per la full electric dell'Ovale Blu, è stata anche la prima italiana assoluta davanti al pubblico, incuriosito dalla carrozzeria - unconventional per le sportive dall'anima Mustang - e soprattutto dalla decisione di abbandonare il tradizionale V8 5 litri tipico delle purosangue di razza a vantaggio di una propulsione completamente elettrica capace di sprigionare fino a 351 cv e di raggiungere un'autonomia - con una sola ricarica - di 600 km.
Numeri da far girare la testa e che confermano, ancora una volta, la volontà di Ford di proseguire, in maniera spedita, sulla strada della mobilità elettrificata: "Il futuro della mobilità per Ford è stato già delineato - ha aggiunto Faltoni - Il secondo prodotto interamente elettrico sarà poi il Transit e ancora, il terzo, l'F-150, una vera e propria colonna dell'automotive americano. L'azienda è determinata in questa direzione - ha precisato - sono stati fatti investimenti importanti in Europa e in particolar modo nell'impianto di Colonia dove è stato investito un miliardo di dollari e dove sarà prodotta, nel 2023, la prima full electric di volume dell'Ovale Blu". Obiettivo del colosso di Dearborn è quello di riuscire a vendere, entro il 2030, automobili completamente elettriche ed una buona parte dei veicoli commerciali anch'essi completamente elettrici o plug-in hybrid.

Un progetto ambizioso ma non impossibile. E i dati degli ultimi mesi lo confermano: "Mustang Mach-E a maggio è stata l'auto più venduta in Norvegia, primo mercato dell'elettrico in Europa, riuscendo a superare anche Tesla. In Italia - ha poi aggiunto Faltoni - abbiamo già venduto circa 400 unità di Mach-E (alcune sono state anche consegnate) a clienti che non l'avevano nè provata nè vista ma che hanno accolto in pieno il progetto full electric ad alte prestazioni di Ford. Molti l'hanno acquistata interamente online, attraverso la piattaforma, in modo semplice e veloce ma il processo può essere perfezionato o completato anche attraverso la rete dei FordPartner".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie