Stellantis: in 20 anni -45% emissioni CO2 Fca in Europa

Recuperato il 99% dei rifiuti negli stabilimenti del mondo

Redazione ANSA TORINO

Fca ha ridotto le emissioni di CO2 della flotta in Europa del 41% rispetto al 2006 e del 45% rispetto al 2000. E' uno dei dati contenuti nel Bilancio di Responsabilità Sociale d'Impresa 2020 di Fca, pubblicato oggi.
    Sono in calo del 13,5% le emissioni di CO2 per veicolo prodotto negli impianti di assemblaggio e stampaggio di veicoli mass-market in tutto il mondo rispetto al 2010 ed è diminuito del 36% il consumo di acqua per veicolo prodotto negli stabilimenti di assemblaggio e stampaggio di veicoli mass-market in tutto il mondo rispetto al 2010. Nel 2020 Fca ha avviato il progetto pilota Vehicle-to-Grid (V2G) con l'installazione di 32 colonne V2G in grado di collegare 64 veicoli, per testare la tecnologia e gestire la logistica dell'area di stoccaggio Dal Bilancio di Responsabilità Sociale d'Impresa 2020 si evince inoltre che Fca ha raggiunto il 99% di indice di riciclaggio dell'acqua negli stabilimenti in tutto il mondo.
    Sono stati ridotti del 60% i rifiuti generati per veicolo prodotto negli impianti di assemblaggio e stampaggio di veicoli mass-market in tutto il mondo rispetto al 2010. Fca ha ottenuto il 99,9% di recupero dei rifiuti negli stabilimenti del Gruppo nel mondo.
    Il 75% degli stabilimenti in Brasile è certificato Carbon Neutral.
    "La creazione di Stellantis - spiega una nota del gruppo - segna l'inizio di un nuovo capitolo alimentato dall'unione di due case automobilistiche che vantano una lunga tradizione; le ambizioni in termini di Responsabilità Sociale d'Impresa saranno definite con la pubblicazione del piano strategico".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie