Extreme-E, con i buggy elettrici Rosberg davanti a Hamilton

E' la classifica dei rispettivi team dopo gara in Arabia Saudita

Redazione ANSA ROMA

Rosberg batte Hamilton nella prima prova del Campionato 2021. La notizia sarebbe degno di un titolo su quattro colonne se si trattasse della Formula Uno. Invece si riferisce all'avvio della prima stagione di Extreme E - il campionato per i buggy elettrici fuoristrada gestito dagli stessi organizzatori della Formula E - concretizzatosi con la prova in Arabia Saudita.

E nemmeno Rosberg e Hamilton sono quelli 'reali' in quanto la vittoria (vera) del dell'ex Campione del Mondo F1 2016 sul Campione del Mondo F1 in carica (ma anche del 2008, 2014, 2015, 2017, 2018 e 2019) si riferisce alla classifica delle rispettive scuderie, che prendono il nome dai celebri piloti.

Dopo le varie manche la Rosberg X Racing con i piloti Molly Taylor e Johan Kristoffersson si è aggiudicata con 35 punti la classifica della gara, superando di 5 punti il team X44 di Hamilton che aveva affidato il suo Buggy Extreme E a Cristina Gutiérrez e Sébastien Loeb Terzo il team Andretti United, con Catie Munnings e Timmy Hansen che ha totalizzato 28 punti e quarto l'Acciona Sainz con Laia Sanz e Carlos Sainz a 26 punti.

In Arabia Saudita il quinto posto è andato al team Hispano Suiza Xite Energy (Christine Giampaoli Zonca e Oliver Bennett) a 20 punti, seguito da JBXE (Mikaela Ahlin-Kottulinsky e Jenson Button) con 17 punti. Al settimo posto in classifica generale la squadra ABT Cupra (Claudia Hürtgen e Mathias Erkström) a quota 13, all'ottavo Segi TV Chip Ganassi Racing (Sara Price e Kyle Leduc) a quota 12 e infine la Veloce Racing (Jamie Chadwick e Stéphane Sarrazin) che si è fermata a 8 punti.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie