Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bergamo Festival, al via la terza edizione su democrazie e clima

Bergamo Festival, al via la terza edizione su democrazie e clima

Tra gli ospiti di luglio Manuel Vilas e Sahraa Karimi

ROMA, 27 giugno 2022, 12:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

 Ad Astino torna il Bergamo Festival.
    La nuova edizione, che si svolgerà dal 1 al 3 luglio 2022, affronterà il tema dei "Destini incrociati. Le sorti della Democrazia e il futuro del Pianeta". Tenendo in considerazione l'attuale situazione geopolitica e la guerra tra Russia e Ucraina, si approfondiranno le tre variabili che alimentano le migrazioni e determinano i conflitti e quindi si parlerà della debolezza dei sistemi politici, del sovranismo e del cambiamento climatico.
    Tra i protagonisti di questa edizione, personalità della cultura internazionale come lo scrittore spagnolo Manuel Vilas e la cineasta afgana Sahraa Karimi, prima donna alla guida dell'Afghan Film Organization. E ancora, Ermete Realacci, ambientalista e politico, presidente di Symbola, Edoardo Novelli, professore universitario, sociologo e giornalista, Sara Segantin, attivista di Fridays For Future Italia, Giulio Boccaletti, saggista e climatologo, Matteo Rossi presidente del Distretto dell'economia sociale e solidale bergamasca e Francesca Forno, sociologa.
    "La democrazia è indispensabile per la transizione ecologica da cui dipende il futuro delle nostre esistenze? - Si chiede Corrado Benigni, presidente di Bergamo Festival - È intorno a questa questione che ruota il tema dell'edizione 2022, arrivata al terzo anno della sua edizione rinnovata". "La presenza di personalità internazionali di alto rilievo culturale - aggiunge Nadia Ghisalberti, assessore alla Cultura, Comune di Bergamo - garantiranno una molteplicità e autorevolezza di punti di vista e di spunti di riflessione, oltre che una proposta artistica di grande qualità; non mancheranno laboratori e percorsi per scoprire di più sulle storie che ci circondano anche attraverso l'incontro e la condivisione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza