Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Emma Watson, "ecco perchè ho smesso, per ora, di recitare"

Emma Watson, "ecco perchè ho smesso, per ora, di recitare"

Da Harry Potter al gin e a Oxford per finire gli studi

NEW YORK, 05 maggio 2023, 13:36

di Alessandra Baldini

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Emma Watson ha smesso di recitare quasi cinque anni fa e solo ora spiega il perchè': "Mi sentivo in gabbia. Non ero molto contenta con il mestiere di attrice", ha detto l'ex streghetta babbana Hermione Granger degli otto film di Harry Potter. Emma si e' confessata con il Financial Times svelando, a 33 anni compiuti il 15 aprile, un nuovo percorso esistenziale che passa anche attraverso la regia di un corto per Prada, una distilleria di gin organico con uno dei suoi fratelli, e un nuovo corso di scrittura creativa all'universita' di Oxford. La Watson e' stata davanti alla macchina da presa l'ultima volta nel dicembre 2018 con Piccole Donne di Greta Gerwig in cui aveva interpretato il ruolo di Meg, la maggiore delle quattro sorelle March. Emma ha cominciato a fare l'attrice da bambina - aveva undici anni quando è uscito il primo film di Harry Potter - e ha regalato al cinema parte della sua infanzia e la sua adolescenza. "La cosa che trovavo veramente difficile era di mettermi in piazza a vendere qualcosa su cui non avevo alcun controllo. Era difficile fare la portavoce di cose e temi quando non ero stata coinvolta nell'intero processo creativo", ha detto nell'intervista. Nella pausa dal cinema (che, ha detto, non sarà definitiva), Emma non e' rimasta con le mani in mano: lo scorso inverno ha scritto e diretto una campagna promozionale per il nuovo profumo di Prada, Paradoxe. "Anche quando facevo Harry Potter mi veniva detto che avrei dovuto dirigere e produrre. Ma fare la regista mi sembrava un miraggio irraggiungibile. La proposta e' arrivata al momento giusto, quando, in cuor mio, avevo deciso che avrei veramente voluto dirigere qualcosa". C'e' poi Renais, un'etichetta di gin organico ricavata da sottoprodotti di uve Chablis - e non da cereali - sviluppata assieme al fratello Alex che da un decennio lavora nell'industria degli alcolici. Le uve vengono dai sette vigneti di famiglia in Francia, i Domaine Watson, piantati dal padre Chris quando Emma era bambina.
    Infine il ritorno a scuola: l'ex Hermione, che nel 2014 si e' laureata alla Brown University negli Stati Uniti, tornera' in settembre a Oxford per frequentare un master in scrittura creativa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza