Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Raffaella De Laurentiis 'persona dell'anno' a Los Angeles Italia

Raffaella De Laurentiis 'persona dell'anno' a Los Angeles Italia

La produttrice ottimista per il futuro donne italiane al cinema

ROMA, 13 marzo 2023, 00:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Raffaella De Laurentiis, 70 anni, figlia di Dino De Laurentiis e Silvana Mangano, ha ricevuto il premio 'L.A., Italia - Persona dell'anno. Nel nome di Lina Wertmuller', al TCL Chinese Theater di Hollywood all'immediata vigilia degli Oscar, in occasione della serata conclusiva del Festival (promosso con il sostegno della direzione generale.
    Cinema del Mic e Intesa Sanpaolo). La produttrice di film come "Conan il barbaro", "Conan il distruttore", "Dune", "Prancer", "Dragon - La storia di Bruce Lee", si è trovata a sorpresa a ricevere il premio dopo aver presieduto la kermesse prodotta dall'Istituto Capri Nel Mondo.
    "Sono emozionata per diversi motivi - ha detto -. Innanzitutto il premio di per sé mi lusinga in quanto in passato è stato dato a donne eccellenti - due su tutte, Liza Minnelli e Anjelica Huston - dimostrando rispetto per il cinema al femminile di qualità. Poi perché mi viene consegnato nella città dove vivo da sempre, in un Festival molto apprezzato dall'industria globale del cinema e dell'audiovisivo. E ancor di più perché mi viene dato in nome della Wertmuller, una delle persone che ha ispirato la mia carriera. Lina era un modello di donna e di regista e la sua personalità ha illuminato la nostra scena, come poche volte a Hollywood, quando nel 2019 ha ricevuto l'Oscar alla carriera" ha sottolineato Raffaella De Laurentiis che a proposito di Alice Rohwacher (candidata all'Oscar con il corto "Le Pupille") ha affermato: "Alice è fortissima e farà una grande carriera perché ha talento, ed è una donna forte con grandi idee". L.A., Italia 2023, promosso dall'Istituto Capri nel mondo, con il patrocinio del ministero degli Esteri, del Consolato Generale e dell'Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles (con la partecipazione di Givova, RS Productions, Ilbe, Rainbow e Colorado Films) ha proposto oltre 100 opere tra il TCL Chinese Tehatre di Hollywood e la piattaforma americana eventive.org e ha accolto numerosi protagonisti del grande schermo internazionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza