Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Guillaume Diop nominato etoile all'Opera di Parigi

Guillaume Diop nominato etoile all'Opera di Parigi

23 anni, presto nel Chant du compagnon errant di Bejart

12 marzo 2023, 19:21

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(ANSA-AFP) - ROMA, 12 MAR - L'Opera di Parigi ha la sua nuova etoile: il francese Guillaume Diop, 23 anni. La sua nomina è stata annunciata sul palco dell'LG Arts Center di Seoul, dove il ballerino, accolto da un'ovazione, aveva appena interpretato per la seconda volta il ruolo di Albrecht in Giselle, il balletto romantico di Jean Coralli e Jules Perrot.
    Classe 2000, figlio di madre francese e padre senegalese, Diop è uno degli autori del manifesto "Dalla questione razziale all'Opera", scritto nel 2020 sulla scia del movimento #BlackLivesMatter. Ha raggiunto il titolo di etoile senza passare attraverso il ruolo di primo ballerino, il grado precedente, come una manciata di predecessori, tra cui Laurent Hilaire nel 1985, Manuel Legris nel 1986 e Mathieu Ganio nel 2004.
    La sua nomina arriva a poco più di una settimana da quelle della neozelandese Hannah O'Neill e del francese Marc Moreau, promosse dopo un'esibizione del "Ballet Impérial" di George Balanchine al Palais Garnier di Parigi.
    Guillaume Diop ha già danzato in diversi ruoli da protagonista, in "La Bayadère", "Don Chisciotte", "Il lago dei cigni" e "Romeo e Giulietta". Si è dedicato alla danza dall'età di quattro anni, prima di iniziare il suo apprendistato nel 2008 al conservatorio di Parigi. Nel 2012 è entrato nella Scuola di danza dell'Opera nazionale di Parigi e nel 2018 è entrato a far parte del corpo di ballo. Si esibirà presto a Parigi nel "Chant du compagnon errant" di Maurice Béjart, all'Opéra Bastille tra il 21 aprile e il 28 maggio. (ANSA-AFP).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza