Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Moglie di Bruce Willis implora i paparazzi, non dategli la caccia

Moglie di Bruce Willis implora i paparazzi, non dategli la caccia

Dopo le foto pubblicate qualche giorno fa sul Daily Mail

NEW YORK, 06 marzo 2023, 17:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La moglie di Bruce Willis ha implorato i paparazzi di smettere di dare la caccia al marito che di recente ha ricevuto una diagnosi di un raro tipo di demenza. "Chiedo a fotografi e videografi che cercano di ottenere immagini esclusive di smettere di dargli la caccia", ha detto Emma Heming Willis in un video postato su Instagram. Emma è sposata con Bruce dal 2009 e ha avuto due figlie con lui. Nel video ha spiegato che il marito ha bisogno di avere spazio intorno a sé quando è in pubblico: "Non gridate, non chiedetegli come sta. Permettete alla nostra famiglia o a chi è con lui di arrivare dal punto A al punto B in condizioni di sicurezza". Un mese fa, circa un anno dopo che l'attore aveva annunciato l'addio alla recitazione a causa di una forma di afasia che gli bloccava il linguaggio, la famiglia di Willis ha fatto sapere che l'attore soffre di una forma di demenza frontotemporale che non può essere curata e colpisce in genere persone tra i 40 e i 60 anni. La star di Die Hard ne ha 67 e pochi giorni fa è stato fotografato in pubblico per la prima volta a Los Angeles dopo l'annuncio del peggioramento. Foto e video di Willis in passeggiata con due amici erano state ottenute in esclusiva dal quotidiano britannico Daily Mail.
    La nuova "crudele diagnosi" annunciata dalla famiglia comporta per Willis un rallentamento nei movimenti, rigidità alle articolazioni, problemi di equilibrio e cambiamenti nel comportamento e nella parola. "E' doloroso ma finalmente adesso sappiamo", avevano detto il 16 febbraio la Heming, l'ex moglie Demi Moore e le cinque figlie in un messaggio postato sul sito della Association for Frontotemporal Degeneration.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza