Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Morto il jazzista americano Wayne Shorter

Morto il jazzista americano Wayne Shorter

Aveva 89 anni, sassofonista tra i più grandi compositori Usa

ROMA, 03 marzo 2023, 16:07

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

 Il jazzista americano Wayne Shorter, sassofonista considerato uno dei più grandi compositori di jazz degli Stati Uniti, è morto a Los Angeles all'età di 89 anni. Lo ha confermato la sua agente Alisse Kingsley all'Afp in un messaggio scritto. Nato il 25 agosto 1933 a Newark, la sua influenza sul jazz è durata più di mezzo secolo. Nel suo necrologio il New York Times lo definisce musicista "innovatore", "intrepido" ed "enigmatico", ricordando che ha suonato con i grandi del jazz, tra cui Miles Davis, e che eccelleva sia al sassofono soprano che al tenore, in particolare con il suo gruppo Weather Report. Shorter era una delle ultime leggende viventi del jazz, genere musicale che aveva abbracciato negli anni '50, dopo un'iniziale carriera da clarinettista. Con il fratello Alan Shorter (1932-1988), suonavano bebop, facendosi chiamare "Mr Weird" e "Doc Strange".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza